Calciomercato Milan, Galliani gela i tifosi: “Al 99% non arriva nessuno”. Intanto Sino-Europe Sports…

Pubblicato il autore: Giancarlo Fusco Segui

Calciomercato Milan Galliani infrange i sogni dei tifosi rossoneri che a gennaio si aspettavano qualche nuovo innesto capace di migliorare la rosa

galliani milan

Calciomercato Milan Galliani gela i tifosi rossoneri

Calciomercato Milan. Galliani non conosce le mezze misure e senza creare false illusioni nei cuori di tifosi, intervenuto telefonicamente alla trasmissione “Lunedì di Rigore” in onda su Tele Lombardia ha parlato di quello che sarà il mese di gennaio rossonero quando si aprirà la finestra invernale di mercato e dove, presumibilmente, ci saranno squadre pronte a migliorarsi lì dove ce n’è bisogno.
Sicuramente l’attuale rosa a disposizione di Montella ha bisogno di essere completata in quanto la coperta è ancora troppo corta e chi entra dalla panchina non sempre fornisce le garanzie richieste però è altrettanto vero che il Milan è in una situazione storica abbastanza delicata con il closing, ancora in alto mare, previsto solo per il 3 marzo 2017.

Leggi anche:  Clamorso ritorno per la Juve?

Ultime calciomercato Milan Galliani ammette le difficoltà

L’argomento principale dell’intervista a Galliani è stato inerente alla Finale di Supercoppa di Doha che vedrà Juventus-Milan in un remake della Finale dell’ultima edizione di Coppa Italia, però non poteva certo mancare l’argomento calciomercato con il Milan che avrebbe bisogno di qualche ritocco per continuare a sognare obiettivi inimmaginabili fino a qualche mese fa.
L’amministratore delegato rossonero non ha voluto alimentare false illusioni anche se sono molti i tifosi rossoneri rassegnati all’idea di vedere un calciomercato del Milan “ricco” di trattative importanti: “Sicuramente è difficile, per tutte le trattative di compravendita c’è un periodo di interinato che deve essere concordato. E’ difficile far collimare le idee. Per vendere devo trovare una squadra che vuole un giocatore del Milan, poi accordarmi col calciatore e l’agente. A questo punto devo chiedere il permesso ai nuovi compratori. Poi vendendo un giocatore arriva una cifra, con quella devo comprarne un altro, trovare l’accordo con le varie parti e poi chiedere l’autorizzazione. A gennaio staremo sostanzialmente fermi, abbiamo una buona squadra, andiamo avanti al 99% con i giocatori che abbiamo. Tutti pensavamo che ci fosse il closing entro il 13 ma non drammatizziamo, non c’è niente di male, si può vivere anche così ma è complesso”. 

Ultime calciomercato Milan Galliani non usufruisce dell’aiuto di Sino-Europe Sports

La situazione così come spiegata da Galliani è sicuramente complicata perché effettivamente non è semplice gestire il calciomercato quando sono due le “teste” da mettere d’accordo però la Sino-Europe Sports, come riportato dal Corriere della Sera, ha provato a venire incontro alle esigenze di compravendita rossonera offrendo altri 50 milioni di euro come anticipo da poter sfruttare sul mercato a patto che le operazioni fossero, però, dirette da quello che dovrebbe essere il futuro amministratore delegato rossonero, Marco Fassone.

Leggi anche:  Mourinho chiama Sergio Ramos, la Roma tenta il colpo

La Fininvest, però, non ha accettato la proposta perché accettare questo ulteriore anticipo vorrebbe, di fatto, dire mettere definitivamente fuori gioco Adriano Galliani il quale è ancora l’amministratore delegato del Milan.

Tempi duri, dunque si prospettano per i tifosi rossoneri perché qualora si dovesse cedere un big non è detto che possano arrivare altri giocatori utili alla causa di Montella anche se gli obiettivi non tanto nascosti e neanche tanto costosi restano Badelj e il giovane talento in foza all’Ascoli, Orsolini.

  •   
  •  
  •  
  •