Lazio, Cataldi via in prestito?

Pubblicato il autore: Marco Tarantino Segui

La Lazio si ritrova con un grande talento, o meglio un giocatore dal potenziale importante nella rosa, ma non riesce a dargli il giusto spazio, non riesce a ritagliargli un ruolo chiaro nella squadra: di chi parliamo? Danilo Cataldi.

Mediano, regista? Incursore o mezz’ala? Dietro le punte? Una storia ancora tutta da capire e decrifre. Che ruolo può avere nella squadra? Andiamolo a cercare di chiarire, con le possibilità che parta in estate o a gennaio che potrebbero aumentare drasticamente.

simone-inzaghi-palermo-lazio-serie-a-10042016_1aok6ot791vcn1b0ts981ibo2h

 

Il Sassuolo, falcidiato dagli infortuni, avrebbe pensato proprio al ragazzo di Roma, tifoso della Lazio, per rinforzare la mediana già molto giovane. Eusebio Di Francesco lo avrebbe chiesto alla dirigenza, agli uomini mercato, ma al momento sembra che la squadra biancoceleste, con Lucas Biglia che non ha ancora trovato un accordo per il rinnovo, non voglia privarsene o almeno non a titolo definitivo. Al Sassuolo potrebbe trovare sicuramente più spazio, più motivazioni per fare bene, lavorare con un tecnico che possa vederlo come prima scelta, visto che alla Lazio con Biglia e Parolo sembra davvero difficile, e potrebbe trovare un ambiente che da tempo ai giovani, che da loro i giusti tempi e spazi per maturare. Ovviamente giocando.

Leggi anche:  Nico Gonzalez alla Fiorentina: cifre e dettagli dell'accordo

Le possibilità?
Al momento sono le seguenti:

-Partenza per Sassuolo: infortuni ne abbiamo? A Reggio Emilia troverebbe sicuramente spazio da titolare, in una piazza che fa crescere i giovani e che da loro le giuste garanzie in fatto di minutaggio. Possibile cessione in prestito o prestito con diritto di riscatto e controriscatto in favore della Lazio.

-Partenza per Empoli, gli uomini mercato della società toscana sono da sempre sulle tracce e farebbero carte false per portarlo in dote all’allenatore in vista della corsa salvezza per dare dinamismo ad una linea mediana che stenta a presentarsi con decisione in zona goal. Possibile cessione in prestito o prestito con diritto di riscatto in caso di permanenza in Serie A dei toscani e controriscatto in favore della Lazio.

 -Permanenza alla Lazio: questa è la pista più concreta al momento. La Lazio potrebbe tenerselo stretto, farlo maturare magari concedendogli minuti durante la coppa italia e spezzoni di match in stagione in serie A. Potrebbe essere una carta molto importante in vista della prossima stagione se la Lazio dovesse centrare le coppe europee, Europa League oppure il sogno Champions League, visto che Lucas Biglia e Marco Parolo sono un po in là con gli anni e potrebbero pagare fisicamente i molti impegni ravvicinati di martedì o mercoledì in Champions League, o addirittura giocando giovedì per l’Europa League.

Leggi anche:  Il Milan sferra l'attacco per il difensore francese

-Altre piste: cessione a titolo definitivo. Difficile che la Lazio, così attenta ai giovani, si faccia scappare sotto naso Danilo Cataldi. Il ragazzo non ha mai richiesto di essere ceduto, è laziale e cresciuto nelle giovanili e vorrebbe soltanto essere tenuto in maggior considerazione da Inzaghi. Attualmente nessuno si è fatto avanti a titolo definitivo se non il Sassuolo timidamente e l’Empoli stesso qualche stagione fa. Pista poco percorribile, però mai dire mai di fronte ad una offerta magari anche importante per il ragazzo. La Lazio valuta le alternative con Murgia già in rampa di lancio….

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: