Sanzione Real Madrid, TAS accoglie ricorso sul mercato

Pubblicato il autore: Giancarlo Fusco Segui
perez

Sanzione Real Madrid, Tas accoglie in parte il ricorso

Sanzione Real Madrid, Tas accoglie il ricorso presentato dalla società di Florentino Perez e di colpo, o quasi, il mondo del mercato torna a tremare perché il Real Madrid, da sempre, è una di quelle poche società in grado piazzare colpi sensazionali senza la minima preoccupazione, presentandosi ogni anno ai nastri di partenza come la società favorita per la vittoria della Liga e della Champions League, habitat che negli ultimi anni gli è sempre più congeniale.

Ricorso al TAS accolto, sanzione Real Madrid annullata in parte

Il tribunale arbitrale dello Sport, il TAS di Losanna, ha parzialmente accolto il ricorso del Real Madrid presentato per il blocco del mercato imposto dalla Fifa nel settembre 2015, blocco che sarebbe dovuto durare per due sessioni e provocato dall’ingaggio di giocatori minorenni.
I Blancos, così, nell’estate 2017 potranno nuovamente operare sul mercato anche se la società è soddisfatta solo a metà del responso del TAS.

Leggi anche:  Anche l'Inter su Lingard: sfida a Real e PSG

Sanzione Real Madrid, Perez contento a metà della decisione del TAS

Il comunicato della società del Real Madrid in merito al ricorso presentato al TAS è arrivato attraverso il proprio sito ufficiale: “Questa decisione sottolinea l’ingiustizia della sanzione inflitta dalla Fifa, anche se il club si rammarica che il TAS non abbia avuto abbastanza coraggio per annullarla del tutto”.
Inoltre il Real Madrid dovrà pagare anche una multa pari a 224.585 euro come comunicato dallo stesso TAS che ha giustificato la decisione presa sempre attraverso un altro comunicato ufficiale: “Considerando che le infrazioni commesse dal Real Madrid sono meno gravi e meno numerose di quelle denunciate dalla FIfa, il TAS ha deliberato che le sanzioni imposte al Real Madrid debbano essere ridotte”.
E’ proprio il caso di dire: “Tutto bene quel che finisce bene, o quasi”.

  •   
  •  
  •  
  •