Ultime Milan cinese, mercato in alto mare con il closing rinviato. Che gennaio attende i rossoneri?

Pubblicato il autore: Giancarlo Fusco Segui

Ultime Milan cinese, mercato con un grosso punto interrogativo in caso di rinvio del closing. Intanto l’ora X si avvicina

Berlusconi

Ultime Milan cinese, mercato invernale come quello estivo?

Ultime Milan cinese, mercato invernale come quello estivo? La fatidica ora X si avvicina ed entro la mezzanotte di oggi si saprà qualcosa di concreto sul futuro della società di Via Aldo Rossi e anche se rumors parlano di un rinvio del closing la trattativa finale non è affatto a rischio con la Sino-Europe Sport sempre sicura di raccogliere il testimone di Silvio Berlusconi se pur più tardi rispetto gli accordi presi il lontano 5 agosto.

Ultime Milan cinese, mercato bloccato o ci si aggrappa alla caparra?

La cessione del Milan ai cinesi non è in dubbio anche se con ogni probabilità, stando ad indiscrezioni raccolte anche da Repubblica, la Sino-Europe Sports, qualora il governo di Pechino entro questa notte non dovesse concedere le autorizzazioni necessarie per il trasferimento dei 420 milioni di euro pattuiti, chiederà a Fininvest una proroga fino al 28 febbraio a fronte di un’ulteriore caparra di 100 milioni di euro.
Ciò sta a significare che il closing non è affatto a rischio ma il mercato di gennaio, come detto anche da Galliani a margine della partita di campionato Milan-Crotone, sarà in condivisione come quello vissuto in estate.
Ovviamente ciò cambierà l’idea che i tifosi si erano fatti fino a qualche settimana fa pronti ad accogliere sin da subito campioni di prima fascia e dovendosi dunque accontentare di un mercato autofinanziato dalle cessioni.

Leggi anche:  Anche l'Inter su Lingard: sfida a Real e PSG

Ultime Milan cinese, mercato autofinanziato dalle cessioni

Nonostante il momento ottimo in campionato con la classifica che è tornata a sorridere dopo anni bui, il Milan ha bisogno di fare mercato per restare aggrappato al sogno Champions League, tuttavia senza soldi non si va lontano anche se la soluzione sembra essere proprio tra le mura domestiche.
Infatti la società di Via Aldo Rossi potrebbe autofinanziarsi per il mercato di gennaio a fronte delle cessioni dei giocatori meno utilizzati o scontenti e reinvestire il tutto su calciatori utili al progetto di Vincenzo Montella.
Luiz Adriano, Honda e Sosa sono i primi della lista indicati tra i possibili partenti anche se le loro cessioni non dovrebbero rinvigorire di molto le casse societarie, ecco perché il mercato potrebbe nuovamente ruotare attorno il tormentone estivo, Carlos Bacca, che sta attraversando un momento delicato a Milano senza dimenticare le richieste che ha tanto dalla Francia quanto dalla Spagna Spagna.
Con la partenza del colombiano i rossoneri potrebbero ricavare una buona somma da poter utilizzare per rinvigorire i reparti che necessitano di qualche ritocco, con la difesa e il centrocampo in pole.
L’ora X comunque si sta avvicinando, poche ore ancora e il futuro del Milan e soprattutto del mercato di gennaio sarà più chiaro a tutti, tifosi, società e addetti ai lavori compresi.

Leggi anche:  Calciomercato Inter: quale sarà il futuro di Stefano Sensi?

 

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: