Calciomercato Roma: c’è Defrel per Spalletti, si tratta con il Sassuolo

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
calciomercato roma

Calciomercato Roma, si insegue Defrel

Calciomercato Roma, ormai è chiaro i giallorossi vogliono Gregoire Defrel, è lui il rinforzo richiesto da Spalletti per questa sessione invernale. L’attaccante del Sassuolo è in cima alla lista dei desideri dell’allenatore giallorosso, nella Roma potrebbe giocare sia da esterno che da vice-Dzeko. Trattare con la società del presidente Squinzi non è mai semplice, in quanto gli emiliani difficilmente hanno bisogno di cedere i propri pezzi pregiati. L’asso nella manica della Roma è rappresentato da Pellegrini e Mazzitelli, oggi al Sassuolo, ma ancora in orbita giallorossa. I due giovani stanno facendo molto bene con i neroverdi di Di Francesco e potrebbero solo la carta decisiva per l’affare Defrel. Spalletti vuole un giocatore pronto, già esperto del campionato italiano, in vista del tour de force che attende la Roma nel mese di febbraio. Campionato, Coppa Italia ed Europa League, i giallorossi saranno impegnati su tutti i fronti, con la partenza di Iturbe c’è necessità di un nuovo inserimento. Defrel è un giocatore molto duttile, nel Cesena giocava da esterno, mentre con il Sassuolo ha sempre giocato da prima punta, ruolo in cui la Roma ha il solo Dzeko. L’impressione è che alla fine le due società troveranno un accordo, senza fretta e senza rovinare i buoni rapporti esistenti tra giallorossi e neroverdi. La settimana prossima la Roma sarà impegnata nei quarti di finale di Coppa Italia contro il Cesena, Defrel potrebbe curiosamente debuttare proprio contro la sua ex squadra.

Leggi anche:  Calciomercato Lazio, Musacchio verso Formello: ecco i dettagli del contratto

Calciomercato Roma: da oggetto misterioso a certezza, Fazio è da blindare

Giunto nello scetticismo generale durante il calciomercato Roma estivo, Federico Fazio si è ritagliato un ruolo da leader all’interno della squadra giallorossa. Spalleti gli ha ritagliato la posizione perfetta per lui, centrale dei tre di difesa, tra Manolas e Rudiger. Se la Roma non incassa gol da quattro partite consecutive, tre di serie A e una di Coppa Italia, molto del merito è anche del difensore argentino. L’ex Siviglia e Tottenham si è calato alla perfezione in serie A, grazie alla sua esperienza internazionale maturata tra Spagna e Inghilterra. Tanto che ora la Roma sta già pensando ad un prolungamento di contratto per blindare Fazio, nuovo leader, anche carismatico, della banda Spalletti. Lo stesso non si può dire di Vermaelen, il belga arrivato dal Barcellona, fermato spesso dagli infortuni. Vermaelen è tornato in panchina domenica contro il Cagliari dopo l’ennesimo problema fisico, Spalletti spera di poter contare anche su di lui per il prossimo futuro. Difficilmente però l’ex Ajax verrà riscattato dal Barcellona, davvero troppi i guai fisici che limitano il rendimento di un difensore forte, ma fragile come un cristallo di Boemia.
Con il rientro di Vermaelen e Mario Rui l’infermeria giallorossa si è quasi svuotata del tutto, tra gli indisponibili resta il solo Florenzi, più Salah ancora impegnato in Coppa d’Africa. Spalletti sa bene che per affrontare un febbraio intensissimo avrà bisogno dell’intera rosa a sua disposizione. Prima dell’inizio del mese cruciale restano due impegni, la trasferta di campionato a Genova contro la Sampdoria e il Cesena in Coppa Italia, la Roma può fare solo una cosa, vincere, parola di Luciano da Certaldo.

  •   
  •  
  •  
  •