Milan, Caceres è la soluzione migliore per tamponare la maledizione terzini? Montella attende…

Pubblicato il autore: Giancarlo Fusco Segui
calciomercato roma caceres

Milan, Caceres per tamponare gli infortunati in difesa

Milan, Caceres è senza dubbio un nome delle ultime ore e, dunque, una trattativa lampo nata improvvisamente ma con Adriano Galliani sulle tracce del difensore uruguaiano già da diverso tempo, avendolo seguito anche le scorse stagioni quando addirittura si è vociferato di un possibile scambio con la Juventus, interessata come oggi a Mattia De Sciglio (voci però sempre smentite dai diretti interessati).
La scorsa estate il difensore classe ’87 è stato nuovamente contattato dall’amministratore delegato rossonero, salvo non farsene più nulla a causa delle condizioni fisiche post-infortunio ancora precarie e un ingaggio abbastanza elevato per le casse rossonere, senza dimenticare due fattori importanti, il primo riguarda il nuovo corso rossonero che sembra essere maggiormente predisposto verso i calciatori giovani e italiani e il secondo è inerente la Sino-Europe Sports che non sembrava molto convinta dell’operazione.
Fatto sta che oggi, 3 febbraio 2017, dopo l’ennesimo infortunio che ha colpito Luca Antonelli che si è accodato a Davide Calabria e Mattia De Sciglio, provocando una vera e propria falla sulla corsia sinistra, per vedere Caceres al Milan bisogna solo attendere l’esito delle visite mediche di rito e poi Vincenzo Montella potrà avere a disposizione un vero jolly difensivo.

Calciomercato Milan, Caceres il colpo di coda tra dubbi e utilità

Un paio di giorni fa nessuno si sarebbe aspettato il connubio Milan-Caceres eppure il destino a volte segue strade non disegnate da nessuna parte.
Sfogliando la margherita Adriano Galliani ha pescato in extremis proprio il difensore ex Juventus che solo pochi mesi fa non ha superato le visite mediche con la Fiorentina e il Trabzonspor e dopo esser stato vicino ad indossare la maglia dei cugini dell’Inter.
Si tratterebbe di un’operazione di poco al di sotto dei 2 milioni di euro a stagione oltre all’aggiunta di diversi premi (almeno così si vocifera in giro), nonostante Caceres avesse chiesto 2 milioni di euro netti a stagione per due anni a mezzo.
Il vero dilemma, però, non è questo perché i dubbi relativi all’arrivo di Caceres al Milan sono altri e strettamente legati alla tenuta fisica del calciatore oltre alla sua utilità in squadra.
Sulle qualità del difensore uruguaiano non si discute perché Caceres sarebbe perfetto per una difesa a tre ma ugualmente integrabile non scacchiere con 4 difensori dove potrebbe ricoprire sia il ruolo di centrale che di terzino. Il suo arrivo sarebbe dunque utile, resta, tuttavia da capire quali sono le sue reali condizioni fisiche in quanto Caceres è lontano dal terreno di gioco esattamente da un anno dopo l’infortunio subito in occasione della partita tra Juventus e Genoa lo scorso febbraio.
Anche se senza contratto, in questi mesi il difensore si è allenato duramente per poter trovare una squadra e anche se non ha ancora i 90′ minuti nelle gambe, Vincenzo Montella spera di poterlo avere presto a disposizione perché l’unico terzino sinistro rimastogli in rosa è Vangioni che non sembra ancora perfettamente integrato con il calcio italiano.
Milan, Caceres una scommessa da vincere per poter sognare ancora un piazzamento nei piani alti della classifica; esperienza e duttilità a disposizione del tecnico e di quei giovani che stanno seguendo un percorso di crescita importante e costante.

  •   
  •  
  •  
  •