Trattative del mercato di gennaio all’estero: ecco la Top 11

Pubblicato il autore: Santo Di Vico Segui


L’ultima sessione di calciomercato non ha regalato colpi di mercato degni di nota, e su questo penso sia difficile obiettare. In Italia l’unico innesto di livello, al momento, sembra essere Gagliardini: immediatamente a suo agio con la maglia nerazzurra. In attesa di giudicare l’impatto di Grenier e dei vari Deulofeu e Ocampos con le rispettive nuove casacche, è interessante chiedersi: qual è stato il miglior colpo di mercato della sessione di gennaio 2017 all’estero?

A tal proposito, perché non stilare una top 11 sui giocatori che hanno cambiato lido in questa finestra di mercato?
Il modulo scelto è il 4-2-3-1 e in porta troviamo Salvatore Sirigu:

1) Salvatore Sirigu (passato in prestito dal Siviglia all’Osasuna)

Salvatore Sirigu è il nuovo portiere dell’Osasuna (foto Marca)

Nei sei mesi trascorsi a Siviglia, l’ex portiere del Palermo è stato schierato soltanto tre volte da Sampaoli. Per questo, di comune accordo con la società andalusa il portiere ha preferito cambiare aria (e area di rigore) trasferendosi all’Osasuna: squadra che occupa momentaneamente l’ultimo posto della classifica della Liga. Una bella sfida per l’estremo difensore classe ’87, voglioso di smentire tutti coloro che lo danno per ‘bollito’.

2) Branislav Ivanovic (ceduto dal Chelsea allo Zenit a titolo gratuito)

Ivanovic passa allo Zenit (foto wpengine.net)

Una delle leggende del Chelsea ha lasciato definitivamente Stanford Bridge. Sulla soglia dei 33 anni, il serbo ha preferito salutare Londra per far ritorno nel campionato russo, lega in cui militò ai tempi del Lokomotiv Mosca. Il 3-4-3 di Conte non prevedeva l’utilizzo di Ivanovic, il quale dai primi di agosto a gennaio è stato impiegato solo 8 volte dal tecnico dei Blues. Al di là di tutto, parliamo di un atleta totalmente integro, in grado di fare ancora la differenza in una lega come quella russa, ma soprattutto in Europa League (competizione nella quale siglò un goal nella finale tra Chelsea e Benfica del 2013.

Leggi anche:  Florenzi nel mirino della Juventus: i bianconeri provano il colpo

6) Andrea Ranocchia (ceduto in prestito dall’Inter all’Hull City)

Ranocchia pronto a rilanciarsi nell’Hull City (foto contra-ataque)

Al centro della nostra difesa troviamo un calciatore reduce da annate complicate con la casacca nerazzurra. Ranocchia come nella scorsa finestra invernale di mercato ha preferito lasciare Milano, ma a differenza dello scorso gennaio – quando si trasferì in un club italiano (alla Samp) -, nell’attuale sessione ha preferito accettare una proposta dall’estero, e precisamente quella dell’Hull City, club in lotta per la salvezza in Premier.

5) José Fonte (ceduto dal Southampton al West Ham per 9,5 milioni di euro)

Fonte al West Ham (foto CdS)

Ricordate il colosso portoghese che contribuì insieme a Pepe a difendere la porta di Rui Patricio negli ultimi Europei in Francia? Ecco, Fonte ha lasciato il Southampton per accasarsi al West Ham. L’esordio con la maglia degli Hammers non è stato positivo, vista la sconfitta per 4-0 contro il City, ma nel lungo periodo il portoghese porterà il proprio carico di esperienza utile a salvaguardare la salvezza del West Ham.

3) Patrice Evra (ceduto dalla Juventus al Marsiglia a titolo gratuito)

Patrice Evra passa al Marsiglia (foto alfredopedullà.com)

A sinistra nel nostro schieramento troviamo Patrice Evra: l’usato sicuro pronto a far esaltare i tifosi del Velodrome. Uno dei motivi che hanno portato Evra a salutare Torino è il posto da titolare definitivamente perso a discapito di Alex Sandro. Pertanto ha preferito cambiare aria e tornare in patria. Il Marsiglia di Rudi Garcia, squadra molto altalenante, ha bisogno di un calciatore come Evra, atleta totalmente integro a 35 anni e in grado di dire la sua, specie in un campionato non primissima fascia come la Ligue1.

Leggi anche:  Pronto il nuovo portiere per l'Inter

4) Tom Cleverley (ceduto in prestito dall’Everton al Watford)

Cleverley torna al Watford (foto wpengine.net)

Acquisto importante per il Watford di Mazzarri, il quale potrà contare su una delle tante promesse del calcio britannico degli ultimi anni: Tom Cleverley (il quale giocò nel Watford già nella stagione 09/10). Il centrocampista classe ’89 arriva in prestito dall’Everton, club nel quale in due anni ha siglato due reti in 42 presenze. In molti si attendevano un definitivo salto di qualità per un giocatore cresciuto nell’Accademy del Manchester United. Al Watford, Mazzarri gli affiderà le chiavi del centrocampo dei ‘calabroni’ ed è per questo che siamo fiduciosi in merito ad una sua esplosione definitiva.

8) Morgan Schneiderlin (ceduto dal Manchester United all’Everton per 22,9 milioni di euro)

Schneiderlin all’Everton (foto dailystar)

Per un Cleverly che va via, uno Schneiderlin che arriva. Nei Red Devils, Mourinho ha utilizzato soltanto 8 volte il francese, e il poco minutaggio ha contribuito alla cessione verso la sponda blu di Liverpool. Koeman, allenatore dell’Everton, stravede per Schneiderlin e pertanto è giusto aspettarsi tanto dal neo centrocampista dell’Everton.

Leggi anche:  Il Milan ha ufficializzato il riscatto del difensore

7) Jesé Rodriguez (ceduto in prestito dal Psg al Las Palmas)

Jesè, nuovo n.10 del Las Palmas (foto AS)

Indubbiamente una delle trattative di mercato più interessanti. L’accoglienza da parte dei tifosi del Las Palmas nei confronti di Jesé è stata incredibile: 9000 tifosi presenti allo stadio Gran Canaria per accogliere il nuovo acquisto del club spagnolo. I primi sei mesi a Parigi per Jesé non sono stati esaltanti: 14 presenze e sole due reti, e pertanto il ritorno in patria per rigenerarsi era da pronosticare.

10) Dimitri Payet (ceduto dal West Ham al Marsiglia per 29,30 milioni di euro)

Payet ritorna al Marsiglia (foto calciomercato.com)

La vera telenovela di questo calciomercato. Dopo una stagione e mezzo con la maglia del West Ham, Dimitri Payet pretende il ritorno al Marsiglia e lo ottiene. “Sono tornato per completare ciò che avevo iniziato“, queste le prime parole del II atto di Payet al Marsiglia.

11) Julian Draxler (ceduto dal Wolfsburg al Psg per 40 milioni di euro)

Draxler, il colpo del Psg (foto Bild)

Una delle trattative di mercato più onerose dei questa sessione invernale di calciomercato. D’altronde parliamo di uno dei crack del calcio tedesco. Ad assicurarsi le prestazioni di Julian Draxler è il Psg, che sborsa 40 milioni nelle casse del Wolfsburg per portare al Parco dei Principi il talento tedesco.

9) Manolo Gabbiadini (ceduto dal Napoli al Southampton per 17 milioni di euro)

Gabbiadini sbarca in Ighilterra (foto areanapoli)

L’attaccante del nostro team dei migliori acquisti della sessione di gennaio è Manolo Gabbiadini. Il Napoli, con il ritorno di Milik e l’innesto di Pavoletti (oltre al già collaudato tridente Insigne, Callejon, Mertens) doveva sacrificare un attaccante. Gabbiadini lascia Napoli dopo 75 presenze coronate da 25 centri ed è chiamato a replicare e fare meglio al Southampton le gesta di un altro azzurro che ha fatto esaltare i tifosi dei ‘Saints’ negli ultimi anni: Graziano Pellé.

  •   
  •  
  •  
  •