Calciomercato Juventus, spesa in casa Psg: doppio colpo Verratti-Di Maria?

Pubblicato il autore: Salvatore Masiello Segui

La prossima sessione di calciomercato vedrà ancora protagonista la Juventus. Quest’ultima, a meno di colpi di scena, sarà allenata ancora da Massimiliano Allegri, il quale, però, vorrà certamente nuovi importanti investimenti in entrata come quello fatto la scorsa estate per Gonzalo Higuain. Marotta e Paratici stanno già lavorando sotto traccia soprattutto sul reparto di centrocampo, dove i colpi potrebbero essere più di uno: il primo obiettivo è un mediano e in questo caso il nome più gettonato rimane quello di Corentin Tolisso, per il quale ci sono da tempo contatti con l’Olympique Lione, poco intenzionato a scendere sotto i 40 milioni di euro. Nella trattativa potrebbe essere inserito il cartellino di Mario Lemina come contropartita. Non è un mistero, però, che la società bianconera monitori anche la situazione di Marco Verratti, il quale potrebbe realmente lasciare il Paris Saint Germain a giugno, come dichiarato anche alla ‘Gazzetta dello Sport’ dal procuratore Donato Di Campli: “Lui vuole vincere e così come è il Psg non può farlo.Il vero Verratti lo dobbiamo ancora vedere, visto che ha 24 anni anni e si espreime in un contesto tutt’altro che perfetto. E’ a Parigi da 5 anni e deve fare dei ragionamenti, perché non è un problema di soldi, ma se lascerà  sarà soltanto per un top club europeo”. Nonostante questo, però, l’agente del classe 92 rimane freddo su un possibile ritorno in Serie A, dove oltre alla Juventus,  anche l’Inter sarebbe interessata: “Ho qualche dubbio che sarà l’Italia la sua destinazione finale”. Per strapparlo al presidente Al Khelaifi, comunque, servirà una proposta indecente, ovvero almeno 70 milioni di euro, cifra che pochi club possono permettersi.

Leggi anche:  Kolarov, addio Inter a zero: su di lui c'è il Tottenham

Calciomercato Juventus: Di Maria o Bernardeschi per la fascia

Non c’è solo Verratti tra gli obiettivi bianconeri in casa Psg. Stando a Tuttosport, infatti, la società di Corso Galileo Ferraris potrebbe tentare anche l’assalto ad Angel Di Maria, migliore in campo nella sfida d’andata di Champions tra i transalpini e il Barca, ma ovviamente molto deluso dopo l’eliminazione, fattore che potrebbe spingerlo a cambiare aria. Anche in questo caso la trattativa si preannuncia piena di insidie, poiché i francesi due anni fa lo pagarono 63 milioni circa dal Manchester United e in caso di inaspettata cessione, difficilmente abbasseranno di molto la cifra. C’è, poi, il problema legato allo stipendio dell’argentino, 7 milioni bonus esclusi e con contratto in scadenza nel 2019, fuori dai parametri salariali della  Juventus, che consapevole di queste difficoltà, valuta diverse alternative. La prima è Douglas Costa del Bayern Monaco, club con cui ci sono già in ballo gli affari Coman e Benatia, mentre un’altra si trova proprio in Italia, ovvero Federico Bernardeschi. Quest’ultimo non ha ancora trovato un accordo per il rinnovo con la Fiorentina, la quale, però, difficilmente lo lascerebbe andare ai rivali storici. Sull’esterno della Nazionale c’è anche Inter con il Milan che potrebbe tentare l’affondo in caso di positivo closing societario. Non è da escludere, pertanto, nella prossima sessione di calciomercato un nuovo duello tra le tre big del nostro campionato. L’ipotesi più probabile, al momento, è tuttavia quella di una permanenza di Bernardeschi alla Fiorentina

  •   
  •  
  •  
  •