Calciomercato Juventus: Zaza, il Valencia vuole riscattarlo per 16 milioni

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Calciomercato Juventus. Arrivano Buone notizie arrivano dalla Spagna per i bianconeri che potrebbero presto incassare un sostanzioso tesoretto per la cessione a titolo definitivo dell’attaccante Simone Zaza al Valencia. Dopo l’infelice parentesi inglese , con la maglia del West Ham, l’attaccante italiano di proprietà della Juventus sembra aver trovato l’ambiente ideale nel caldo della Spagna. Già convinta dal rendimento del calciatore, la società spagnola ha manifestato la propria intenzione di riscattare il giocatore dalla Juventus pagando la cifra prevista nell’accordo siglato a gennaio tra le due società. E’ stato il nuovo direttore sportivo del club spagnolo, Josè Ramon Alesanco,  a confermare come presto Zaza diventerà a tutti gli effetti del Valencia: “Zaza qui sta facendo bene – ha dichiarato Alesanco -, a partire da oggi avrà altri quattro anni dove potremo sfruttare tutte le sue capacità. Ci auguriamo che segni molti gol e che faccia felici i tifosi.

Leggi anche:  Supercoppa Italiana, Mertens: "Partita speciale, dobbiamo dare il 110% contro la Juventus"

A dire la verità all’attaccante italiano manca ancora un pò prima di raggiungere il numero di presenze in campionato fissato per il riscatto obbligatorio. Zaza è arrivato a gennaio in Spagna e con la maglia del Valencia ha fin qui disputato 8 gare segnando 2 reti. Al quasi ormai ex bianconero mancano due sole presenze per essere riscattato dal club iberico alla cifra pattuita con la Juve. Il club bianconero, quindi, si prepara ad incassare una bella cifra che potrà essere accantonata per essere poi spesa in estate per l’acquisto di qualche altro giocatore utile alla causa della Vecchia Signora. L’affare Zaza, se dovesse andare effettivamente in porto, dimostra ancora una volta l’abilità degli uomini mercato della Juventus che sono riusciti a far fruttare in maniera sostanziosa la cessione di un giocatore che dopo l’esperienza negativa in Premier League rischiava di diventare un “peso” per le casse bianconere.

  •   
  •  
  •  
  •