Calciomercato Napoli: l’agente di Koulibaly “Difficile rimanere con un presidente così”

Pubblicato il autore: antoniopilato Segui
koulibaly

Nella foto Koulibaly, difensore del Napoli

Tra i nodi da sciogliere a Napoli in vista della prossima stagione c’è sicuramente la permanenza del difensore Kalidou Koulibaly. Il senegalese è ambito da molti top club europei e ha un contratto in essere fino al 2021, dunque portarlo via dal capoluogo partenopeo non sarà affatto un’impresa semplice.Il procuratore del calciatore Bruno Satin ha però lasciato intendere che l’addio non è poi così remoto: “Con un presidente del genere, che dichiara certe cose, per noi è difficile affermare che resterà al 100% anche l’anno prossimo”. Il riferimento alle ultime uscite da parte del patron Aurelio De Laurentis è chiaro e ciò non è di certo un bel segnale.
Dichiarazioni pesanti, che rievocano i fantasmi del passato, visto che non è la prima volta che l’entourage di Koulibaly ha da ridire sul Napoli e sulla sua dirigenza (già quest’estate prima del rinnovo contrattuale c’erano stati alcuni malumori e ipotesi di partenza).

Leggi anche:  Coppa Italia, dove vedere Napoli Spezia: streaming gratis e diretta TV Rai 2?

Il Chelsea di Antonio Conte sarebbe pronto a mettere sul piatto addirittura 65 milioni di euro per assicurarsi le prestazioni dell’ex Genk a cui offrirebbe un contratto da 4,5 milioni di euro netti all’anno. Inoltre a Stamford Bridge, il senegalese avrebbe l’opportunità di fare il salto di qualità anche da un punto di vista professionale visto che i londinesi dopo le difficoltà della scorsa annata, sembrano tornati ad essere una squadra competitiva soprattutto per merito dell’ex tecnico della Juventus. Satin ha comunque voluto precisare che Koulibaly è concentrato sul campionato (nello specifico sulla corsa al secondo posto con la Roma) e sulla Coppa Italia, ultimi due obiettivi rimasti ai campani dopo la scottante eliminazione dalla Champions League per mano del Real Madrid.
Insomma a più di tre mesi dall’inizio del calciomercato già impazzano i primi tormentoni, ma in questo caso vista la potenziale cifra da incassare, fare un sacrificio per un giocatore che qualche limite ha dimostrato di averlo non è poi una cattiva idea.

  •   
  •  
  •  
  •