Ibrahimovic al Napoli?: “Sto bene a Manchester, ma nel calcio non si sa mai”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
ibrahimovic napoli

Ibrahimovic Napoli, futuro azzurro per lo svedese?

Ibrahimovic al Napoli, follia di mercato o ipotesi fattibile per giugno? L’attaccante svedese del Manchester United, intervistato da Fabio Capello per Fox Sport non esclude nulla sul suo futuro.” A Manchester sto bene, ho firmato per un solo anno, ma non abbiamo ancora parlato di rinnovo, vediamo cosa succede, il Napoli? Non si sa mai”. Ibrahimovic al Napoli era stata un’ipotesi già ventilata da Mino Raiola, manager del gigante ex di Juve, Inter e Milan. Il Manchester United non sta vivendo certo una stagione memorabile, fuori dalla lotta per il titolo, eliminato dalla FA Cup, lontano 6 punti dalla zona Champions League, anche se con due partite da recuperare. Ai Red Devils resta l’Europa League e la vittoria in Coppa di Lega, troppo poco per uno come Ibra abituato a vincere trofei importanti. Durante l’intervista che andrà in onda per la prima volta venerdì sera alle 23:30, Capello ha cercato si stuzzicare più volta Ibrahimovic sul Napoli. I due si conoscono molto bene, fu proprio don Fabio a volere Ibrahimovic alla Juventus, nell’estate del 2004. Due scudetti vinti insieme in bianconero, poi revocati da Calciopoli e un rapporto rimasto molto stretto tra il gigante di Malmoe e il tecnico di Pieris. Durante il faccia a faccia con Capello. Ibrahimovic è quello di sempre, schietto, diretto anche quando parla delle sue antipatie:” Guardiola? Aveva un problema con me, ma a distanza di anni non ho capito ancora perché, sono andato via da Barcellona per colpa sua”.

Ibrahimovic Napoli, la Champions League ago della bilancia

Ibrahimovic al Napoli, una suggestione di mercato che, di certo, non si prospetta di facile realizzazione. Tanti gli ostacoli effettivi alla possibile trattativa, innanzitutto l’ingaggio, Ibra allo United guadagna più di 11 milioni netti, uno sproposito per le casse del Napoli. Altro impedimento per l’approdo di Zlatan sotto il Vesuvio è l’età dello svedese, che a ottobre compirà 36 anni e si sa quanto De Laurentiis sia restio ad investire sugli ultratrentenni. Se il Manchester United dovesse fallire la qualificazione in Champions League allora il futuro di Ibrahimovic sarebbe davvero in discussione. Sul gigante svedese ci sono già gli occhi di cinesi e americani, pronti a ricoprirlo d’oro per portarlo nelle rispettive leghe. Il Napoli, a meno di clamoroso rovesci, potrebbe garantire la Champions a Ibra, potendo solo immaginare con quanto entusiasmo lo accoglierebbero. Mancano due mesi alla fine della stagione, Raiola starà già lavorando per il futuro di Ibrahimovic, che non sembra ancora stanco di fare gol, magari continuerà  farlo nel tempio dove ha giocato il più grandi di tutti, Diego Maradona, chissà.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Supercoppa, Juventus-Napoli 2-0: proteste Napoli sull'1-0 e rigore concesso con il Var. Ecco la Moviola