Riscatto Zaza, ore 13: dalla Spagna pioggia di milioni per la Juventus

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Riscatto Zaza, arrivata l’ora X per la Juventus

Dopo il successo ( con annesse polemiche finali) sul Milan che di fatto ha deciso le sorti del campionato a favore della formazione bianconera la Juventus oggi potrebbe “festeggiare” un altro importate traguardo. Riscatto Zaza, – 1 e poi scatta l’obbligo – L’attenzione dei dirigenti bianconeri nella giornata di oggi sarà orientata tutta verso la Spagna, direzione Valencia. Infatti potrebbe scattare oggi il riscatto obbligatorio da parte del Valencia dell’attaccante di proprietà della Juventus, Simone Zaza. L’ex Sassuolo, infatti, se scenderà in campo alle 13 nel match tra Valencia e Sporting Gijon , raggiungerà le dieci presenze con la maglia del club spagnolo previste per far scattare l’obbligo di riscatto da parte del club valenciano.  Un affare non da poco per la Juventus, specialmente dopo quanto accaduto la scorsa estate con il West Ham. Riscatto Zaza, il Valencia pronto a pagare – Il mancato riscatto di Zaza da parte del club inglese del West Ham nei mesi scorsi aveva fatto storcere il naso a dirigenti e tifosi della Juventus. La situazione adesso sembra essere decisamente cambiata con il Valencia che ha deciso di riscattare l’attaccante italiano dopo le prime buone prestazioni dello stesso con la maglia del club spagnolo.  Se l’attaccante italiano, come sembra, scenderà in campo nella sfida della Liga spagnola contro lo Sporting Gijòn, in programma oggi alle 13, raggiungerà infatti le 10 presenze per le quali, secondo la clausola presente nel suo contratto, scatterà l’obbligo di riscatto per il Valencia. Finora Zaza, arrivato dopo l’addio di Prandelli, ha collezionato 9 presenze e 2 goal con la squadra spagnola, e dunque gli manca un solo gettone per far scattare le 10 presenze previste per essere riscattato.  Oggi potrebbe essere il giorno decisivo con il Valencia pronto a versare nelle casse della Juventus ben 16 milioni di euro. Per Zaza, invece, pronto un contratto per quattro stagioni. Riscatto Zaza, tesoretto per il mercato – Lo sguardo dei dirigenti della Juventus quindi oggi sarà tutto rivolto verso Valencia nella speranza ( ormai, in verità, più che una certezza) che Zaza possa scendere in campo per la decima volta con la maglia del club spagnolo per incassare i 16 milioni di euro fissati lo scorso gennaio come saldo per il riscatto obbligatorio dell’attaccante. Soldi importanti quelli che la Juventus incasserà dal Valencia e che permetteranno alla società bianconera di iniziare a programmare le prossime mosse di un mercato estivo che si preannuncia ancora una volta di ottimo livello. L’esigenza della Juventus è quella di colmare qualche lacuna presente specialmente a centrocampo. I soldi incassati dalla cessione di Zaza potrebbero servire a finanziare un acquisto importante in quel ruolo con il primo nome sul taccuino dei dirigenti bianconeri che sembra essere quello del francese Tolisso, stella del Lione

Leggi anche:  Milan, Mandzukic sfida la sorte e sceglie il 9. Spezzerà l'incantesimo?
  •   
  •  
  •  
  •