Closing Milan, Keita nome caldo per i rossoneri. Ma occhio anche al Napoli e alla Juventus…

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Closing Milan, i primi obiettivi di mercato dei nuovi proprietari

Dopo il closing Milan avvenuto oggi, ponendo fine all’era Berlusconi, i tifosi milanisti sono curiosi di vedere all’opera la nuova proprietà rossonera. Yonghong Li, il nuovo presidente del club milanista, ha lanciato un primo messaggio a tutti i supporter rossoneri auspicando una graduale risalita del club rossonero nell’elite del calcio mondiale. Parole che lasciano ben sperare i tifosi del Milan quindi anche in vista del prossimo mercato estivo, il primo dopo trent’anni senza Berlusconi e Galliani.  A tessere le fila delle trattative sarà il nuovo Direttore Sportivo Massimo Mirabelli insieme a Marco Fassone, Amministratore Delegato del nuovo Milan, e già iniziano ad uscire i primi nomi “caldi” per la prossima estate.
Tra i primi obiettivi accostati al nuovo corso del Milan vi è il giovane attaccante della Lazio Keita Balde. L’ex giocatore della cantera del Barcellona è alle prese con una difficile trattativa per il rinnovo del contratto con la società biancoceleste e sono diverse le squadre che hanno messo gli occhi sul giovane della Lazio. Oltre al Milan, infatti, vi è la forte concorrenza del Napoli che la prossima estate potrebbe perdere il belga Dries Mertens. Proprio per non farsi trovare impreparata di fronte a questa eventualità il Napoli  si sta muovendo in anticipo direttamente con  il presidente De Laurentiis che ha provato a convincere le resistenze della società biancoceleste. Sul piatto il Napoli, oltre ad un’offerta economica, è pronto a mettere anche due contropartite tecniche: l’attaccante Zapata ed il centrocampista offensivo Giaccherini.  Due nomi che potrebbero stuzzicare la Lazio in caso di decisione di Keita di lasciare Roma. La punta colombiana potrebbe rappresentare una buona spalla per Immobile mentre Giaccherini grazie alle sua duttilità potrebbe fare comodo ad Inzaghi.
Per il Milan, quindi, la strada che porta a Keita è complessa e irta di insidie ma dopo il closing anche il mercato rossonero potrebbe subire un’inversione di tendenza. Dopo diversi anni trascorsi con operazioni a costo zero e prestiti il Milan potrebbe tornare ad investire in maniera importante e Keita potrebbe essere tra i primi colpi del nuovo corso rossonero.  Il senegalese è l’obiettivo numero uno di Mirabelli, il nuovo Direttore Sportivo rossonero che ha già trovato un accordo con l’agente del calciatore,  Roberto Calenda. Adesso il Milan ha anche una carta in più da giocare con il calciatore della Lazio: infatti  Keita aspettava l’effettivo passaggio di proprietà ai cinesi per convincersi del progetto rossonero. Adesso, con il closing Milan avvenuto e con qualche certezza in più,  Keita potrebbe essere affascinato dal nuovo corso del club milanista. Sul futuro del giocatore, però, potrebbe pesare anche l’esito di questa stagione. In caso di qualificazione alla prossima Europa League, infatti, il Milan potrebbe essere una ribalta importante per Keita che avrebbe l’opportunità di mettersi in mostra a livello internazionale. In caso contrario il senegalese potrebbe decidere di cedere alle lusinghe della Juventus che su Keita è vigile pur non rappresentando il laziale un obiettivo primario del prossimo mercato estivo dei bianconeri…

Leggi anche:  Serie A, il Milan non è ancora campione d'inverno ed ultima chance Inter. Ecco il perché
  •   
  •  
  •  
  •