Conte dice addio al Chelsea? L’Inter torna alla carica

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
conte

Conte Inter, clamoroso ritorno all’orizzonte?

Antonio Conte via dal Chelsea? Non è fantacalcio, l’allenatore dei Blues non è così sicuro di restare a Londra anche nei prossimi anni. E’ il suo procuratore Andrea Pastorello a gettare ombre sul futuro londinese dell’ex c.t. della Nazionale italiana. Pastorello ha lasciato queste parole a Gianlucadimarzio.com:” Antonio rimarrà al Chelsea? Se vinci un campionato e apri il ciclo l’obiettivo è dare continuità. Ma se arrivano offerte da altri club di livello possono capitare altre opportunità, soprattutto con club storici”. Parole che quindi potrebbero aprire scenari inaspettati, soprattutto per l’Inter. Non è un mistero che Suning stia corteggiando Conte, a cui vorrebbe affidare il rilancio dei nerazzurri. Nonostante il buon campionato disputato da Pioli, non sarebbe lui l’uomo scelto da Suning per il futuro dell’Inter. Conte in Italia è considerato praticamente il top tra gli allenatori. Tre scudetti vinti consecutivamente alla Juventus sono un ottimo biglietto da visita. L’addio con i bianconeri non è stato dei migliori, l’approdo in nerazzurro potrebbe anche essere una piccola ripicca verso la sua ex società. Ufficialmente il rapporto Conte-Abramovich è solido, ma già la scorsa estate c’è stato qualche dissidio sul mercato. Conte voleva un  grande difensore centrale, il patron russo gli ha comprato Batshuayi. L’attaccante belga non è stato quasi mai utilizzato, prima di essere ceduto  a gennaio. In difesa alla fine è arrivato David Luiz, non proprio il preferito di Conte. Il brasiliano però si è ben adattato allo schieramento a tre deciso da Conte per il Chelsea. Ora le trattative per il rinnovo di contratto di Conte sono state interrotte. Ufficialmente per non disturbare la squadra, sempre più lanciata alla conquista del titolo. La verità la sanno solo Antonio e Roman, in attesa del faccia a faccia a fine stagione.

Leggi anche:  "Conte é sempre contro gli arbitri napoletani! Ma questa è una ca***ta!": scintille tra Auriemma e Cruciani a Tiki Taka

Conte all’Inter, solo la Champions League salverebbe Pioli

E’ sempre più Antonio Conte l’indiziato numero uno per sedere sulla panchina dell’Inter del prossimo anno. Suning ha individuato nell’attuale allenatore del Chelsea il futuro condottiero. E Pioli? E’ innegabile che il tecnico interista sta svolgendo un grande lavoro da quando è arrivato ad Appiano Gentile. Ma questo non potrebbe bastare per restare sulla panchina nerazzurra. I pochi risultati positivi negli scontri diretti e l’eliminazione in Coppa Italia sono i capi d’accusa per l’imputato Pioli. La conquista della Champions League, difficile ma non impossibile, solo questo darebbe la certezza a Pioli di guidare l’Inter anche nella prossima stagione. Nove partite restano dunque a Pioli per scacciare il fantasma di Conte e restare all’Inter anche il prossimo anno. Aprile sarà un mese decisivo per i nerazzurri, con gli importantissimi scontri con Milan, Napoli e Fiorentina. Dopo queste partite si avrà un quadro più chiaro della situazione, per l’Inter e per Pioli.

  •   
  •  
  •  
  •