Donnarumma-Milan ai ferri corti? Arriva l’ultimatum sul rinnovo. Intanto la Juventus…

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu

Donnarumma
Il Milan sta cercando a tutti i costi di trattenere e convincere a restare in rossonero, il proprio portiere Gigio Donnarumma. Ma la società rossonera sta incontrando parecchie difficoltà in questo tipo di operazione. Da convincere infatti non è solo il portiere che in diverse occasioni ha sempre dimostrato e confermato il suo amore per il Milan, ma anche il suo procuratore. Stiamo parlando proprio di Mino Raiola, il procuratore che ha concluso affari importanti come quello di Pogba e che anche con Donnarumma vorrebbe fare gran cassa.
Di oggi, è un’indiscrezione del Corriere dello Sport, secondo cui la società rossonera non avrebbe stabilito alcun prezzo per la cessione del giocatore, ritenuto incedibile.
Questa condizione però potrebbe mutare qualora il proprio assistito o il suo procuratore ne chiedessero la cessione. Il contratto di Donnarumma è in scadenza nel giugno del 2018 e il suo procuratore non preme per il rinnovo poichè rivenderlo a parametro zero porterebbe comunque introiti milionari.
Di fronte a questo scenario, è arrivato dunque l’ultimatum della società al procuratore, che vorrebbe subito il rinnovo di Donnarumma, pena la messa sul mercato nella prossima sessione estiva del calciomercato, con prezzo stabilito dalla società senza mediazione di Raiola. Naturalmente, le condizioni del rinnovo sono dettate: Donnarumma avrà un prolungamento del contratto con aumento dell’ingaggio, fascia da capitano e dovrà dimostrare di essere non solo un leader per la squadra, ma anche un vero capitano.

Leggi anche:  Serie A, probabili formazioni Empoli-Milan: la scelta su Giroud, Satriano o Destro?

Donnarumma, quale squadra per il suo futuro?

Se Donnarumma dovesse lasciare il Milan, la sua nuova squadra è però ancora un mistero. La Juventus è interessata al giocatore, ma al momento sta alla finestra in attesa dell’evolversi della “telenovela”. Per i bianconeri, Donnarumma rappresenterebbe una concreta opzione per il dopo Buffon, che molto probabilmente si ritirerà dopo i mondiali del 2018. C’è da dire però che è forte l’interesse anche di club stranieri come Manchester e Real Madrid e lo stesso portiere in occasione anche della sfida di campionato contro la Juventus, ha dimostrato di non gradire proprio il mondo bianconero.

  •   
  •  
  •  
  •