Il Milan 2.0 già attivo nel mercato. Pazza idea Aubameyang

Pubblicato il autore: Mirko Madau Segui

Probabile formazione Milan 2016-17 dopo l’arrivo dei cinesi

Già con Berlusconi sono stati tanti i talenti passati per il Milan in questi anni. Non tralasciamo la breve storia d’amore tra Milan e Beckham, o quella che ha portato in rossonero il giocatore, all’epoca più ambito dalle squadre europee, Ronaldinho. Colpi di mercato che hanno fatto sognare i tifosi rossoneri per anni, credendo sempre nello spirito di una squadra competitiva al livello europeo. Nell’era Berlusconi si sono quindi succeduti diversi top player che hanno portato alla ribalta la società rossonera. Ora la nuova proprietà cinese ha anticipato grossi colpi di mercato. In questi ultimi giorni si sta parlando molto dell’interesse dimostrato dai cinesi per Aubameyang del Borussia Dortmund. 

Ieri per la partita valida per i quarti di finale di Champions League tra Monaco e Borussia Dortmund, in tribuna erano presenti due volti familiari al Milan, Mirabelli e Montella. Osservati speciali, Aubameyang e Mbappè.  Per ora ci si sofferma soprattutto sul reparto offensivo che ha bisogno di rinforzi qualora Bacca dovesse cambiare destinazione a fine stagione. Per Aubameyang il mirino è puntato già da tempo. La società rossonera non ha mai avuto modo di concretizzare l’affare. Secondo alcune fonti il prezzo che il Milan potrebbe proporre si aggira intorno ai 90 milioni, ma non si è certi se i cinesi di SportLux possano già mettere in conto cifre simili. Attaccante di talento, Aubameyang si trova bene a svolgere il ruolo di punta centrale ma può fungere anche da entrambe le ali. Il fatto che l’attaccante sia in giallo dal 2013 dimostra poi come il Borussia pratichi parecchia resistenza per la cessione.

Leggi anche:  Inter, Lautaro Martinez vicino al rinnovo con i nerazzurri: i dettagli

L’attenzione di Mirabelli si è soffermata anche sul 18enne del Monaco Mbappè. A pari livello con Aubameyang, nell’ultimo periodo, sta segnando tanto e sta giocando bene nel Monaco. Se il Milan sia l’obbiettivo per Mbappè di spiccare il volo questo si vedrà. Come giocatore ha le stesse caratteristiche di Aubameyang, anche lui può giocare come punta centrale o come ala. L’operazione sarebbe decisamente meno dispendiosa rispetta al valore del centravanti gabonense ma non del tutto agevole, visto il valore del giovane attaccante francese, esploso quest’anno con il club del Principato. Con una cifra stimata di 40 milioni il Milan potrebbe tentare qualche approccio. Le trattative però devono scorrere veloci anche perché tutto deve essere chiuso entro metà luglio per avere una rosa al completo e poter iniziare a testare i nuovi acquisti.

Leggi anche:  Inter-Milan 2-1, scontro Ibrahimovic e Lukaku: ecco le frasi dette

Da non dimenticare che Aubameyang era di proprietà del Milan fino a pochi anni fa, quando l’attaccante militava nelle giovanili dei rossoneri, segnalandosi, peraltro, per un gol segnato alla Juventus in un’edizione del trofeo Luigi Berlusconi. Forse un po’ troppo frettoloso nel cederlo, il Milan ora dovrebbe sborsare parecchio per riaverlo. Ad avvantaggiare la trattativa dovrebbe essere proprio il fatto che il giocatore abbia già esperienza in rossonero. Per ora Mirabelli punta su di lui per chiudere definitivamente il nodo offensivo. Due attaccanti di talento sono necessari per tentare la scalata in Champions, competizione alla quale il Milan punta per i prossimi due anni e dalla quale manca dall’edizione 2013-14.

  •   
  •  
  •  
  •