Mercato Milan, il closing dirada le nubi nere sul futuro rossonero: tra rinnovi e colpi estivi, ecco le priorità di Li

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Mirabelli Fassone Inghilterra

Mercato Milan, ecco le strategie rossonere

Adesso in casa rossonero si può iniziare a pensare sul serio al prossimo mercato. Dopo il closing la priorità del club rossonero è quella di mettere a punto le strategie di mercato Milan per la prossima estate. I nuovi protagonisti, in tal senso, saranno il Direttore Sportivo Massimo Mirabelli, il nuovo Amministratore Delegato Marco Fassone, il presidente Mr. Li ed ovviamente il tecnico della squadra: insieme dovranno essere prese decisioni importanti sul mercato della formazione rossonera, a partire però dal nodo rinnovi.
Il primo a dover superare la prova della nuova dirigenza sarà proprio il tecnico Vincenzo Montella. Nelle settimane scorse sono stati accostati al Milan nomi di allenatori dal profilo internazionale più marcato ( Mancini in primis) ma Montella sa che dalla sua parte c’è l’affetto dei tifosi ed una classifica che fino ad oggi vede i rossoneri lottare per un piazzamento in Europa. Il raggiungimento del traguardo europeo significherebbe per Montella guadagnarsi quasi sicuramente il rinnovo del contratto mentre in caso contrario anche la sua posizione potrebbe essere in bilico. Nei prossimi giorni ci saranno i primi contatti tra la nuova dirigenza ed il tecnico del Milan per chiarire le rispettive posizioni in vista di un futuro ancora insieme.
Altre decisioni importantissime la nuova dirigenza dovrà prenderle sul futuro di Donnarumma e Suso. Il portiere, richiesto da mezza Europa, dovrebbe rappresentare il simbolo del nuovo Milan e sembra molto difficile che i nuovi proprietari vogliano iniziare con un grosso scivolone. Per questo il rinnovo del contratto del portiere rossonero sembra essere quasi scontato. Per Suso, invece, il discorso è leggermente diverso. Lo spagnolo ha tanti estimatori in giro per l’Europa ma le sue prestazioni di quest’anno gli hanno fatto meritare la riconferma con la maglia rossonera, almeno in teoria. In pratica di fronte ad una super offerta milionaria il Milan potrebbe anche vacillare. Senza voler togliere nulla a Suso, vero trascinatore in questa stagione del Milan,  sul mercato potrebbero trovarsi giocatori del suo stesso livello cosa che ad esempio, difficilmente, potrebbe capitare con Donnarumma, vero fenomeno della porta. Infine per quanto riguarda i rinnovi bisogna valutare la situazione di De Sciglio. Nonostante le dichiarazioni di qualche giorno fa dello stesso difensore il suo rinnovo rimane in stand by e le sirene della Juventus potrebbero alla fine far cedere il Milan.
Definita la situazione sui rinnovi poi per il nuovo Milan sarà tempo di pensare al rafforzamento della rosa. I nome che al momento vengono accostati ai rossoneri sono quelli seguiti da Galliani la scorsa estate. Si va dal centrocampista del Chelsea Fabregas che però difficilmente lascerà Londra e la possibilità di giocare la prossima Champions League, il difensore del Villareal Musacchio, l’attaccante della Lazio Keita. Tra le new entry invece occhi puntati sul centrocampista del Sassuolo Lorenzo Pellegrini, molto gradito da Montella e che potrebbe essere riacquistato dalla Roma per poi essere messo sul mercato dai giallorossi, e sulla punta del Borussia Dortmund, Pierre – Emerick Aubameyang: potrebbe essere proprio l’attaccante cresciuto nelle giovanili rossonere il tormentone estivo del mercato Milan…

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: