Rinnovo Insigne, passi in avanti verso l’accordo! Ecco l’offerta del Napoli

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Rinnovo Insigne, accordo ad un passo

La Pasqua ormai alle porte sembra aver portato nuovamente la pace tra Aurelio De Laurentiis e Lorenzo Insigne. La trattativa per il rinnovo Insigne infatti sembra essere arrivata ad un punto di svolta decisivo con le parti che si sono avvicinate nuovamente dopo un lungo periodo di gelo.  La svolta è arrivata nei giorni scorsi in occasione di un incontro che il presidente del Napoli De Laurentiis ha avuto con l’entourage del giocatore azzurro.  Il numero uno del club napoletano ha aperto alle richieste del giocatore anche se sul rinnovo del contratto continua a pesare il nodo dei diritti di immagine di Insigne, sui quali De Laurentiis non sembra voler fare sconti.
Secondo alcune indiscrezioni l’offerta del presidente del Napoli per il rinnovo Insigne sarebbe di quelle molto importanti.  Il Napoli avrebbe  proposto all’attaccante azzurro un contratto da oltre quattro milioni di euro netti a stagione fino al 2022. Nel prolungamento offerto dal Napoli non ci sarebbe l’inserimento di alcuna clausola rescissoria.  L’offerta del Napoli dovrebbe convincere Insigne a proseguire la propria avventura con la maglia della sua città resistendo così al corteggiamento di numerose squadra, in Italia ed all’estero. Sull’attaccante del Napoli, infatti, c’è da tempo il forte interesse dell’Arsenal che vorrebbe portare a Londra Insigne in caso di addio del cileno Sanchez e negli ultimi tempi anche diversi club italiani hanno messo gli occhi sull’attaccante della Nazionale italiana: in particolare le due milanesi starebbero seguendo con molta attenzione l’evolversi della vicenda del rinnovo del contratto del giocatore.
La sensazione è che alla fine la storia d’amore tra Napoli ed Insigne sia destinata a continuare anche se prima del rinnovo bisognerà limare la contesa relativa ai diritti di immagine. Il giocatore vorrebbe una gestione autonoma degli stessi, soluzione non condivisa dal presidente del Napoli. Le parti potrebbero trovare un compromesso, simile a quello Juventus – Dybala, con una divisione degli introiti legati ai diritti di immagine dell’attaccante

Leggi anche:  Milan, Mandzukic sfida la sorte e sceglie il 9. Spezzerà l'incantesimo?
  •   
  •  
  •  
  •