Cagliari, si riparte senza Capozucca. Futuro Rastelli? Ecco il pensiero di Isla

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu

Rastelli
Manca una sola giornata al termine del campionato di Serie A e per il Cagliari è già tempo di pensare al futuro. Di ieri, è la notizia della separazione tra il ds Capozucca e il Cagliari Calcio. Una
separazione avvenuta di comune accordo. Il 26 maggio si terrà una conferenza stampa, dove Capozucca spiegherà le motivazioni di questo divorzio.
Questo il comunicato ufficiale apparso nel sito del Cagliari Calcio: “Il Cagliari Calcio annuncia che il rapporto di collaborazione professionale con il Direttore Sportivo, Stefano Capozucca, non verrà rinnovato a seguito di una scelta presa di comune accordo tra le parti. Con l’occasione la Società rossoblù si congratula con il Direttore per i risultati conseguiti nelle ultime due stagioni sportive e gli augura i migliori successi professionali per il proseguo della sua carriera. Stefano Capozucca terrà una conferenza stampa venerdì 26 maggio alle ore 15 presso la sala stampa del Centro sportivo Asseminello”.

La società rossoblù dovrà ora correre ai ripari, cercando un nuovo direttore sportivo perché c’è da sciogliere ancora il nodo allenatore e avviare la campagna acquisti per costruire una solida rosa in vista della prossima stagione.

Leggi anche:  Cagliari: Ranieri contro il Benevento userà il jolly, da decidere il ruolo

Futuro Rastelli? Ecco il pensiero di Mauricio Isla

Isla è stato uno degli uomini che ha vestito la maglia rossoblù in questa stagione. Intervistato dalla Gazzetta dello Sport ha espresso la sua serenità per l’ambiente che si è creato nella squadra rossoblù e la sua felicità nell’aver sposato un progetto solido. Isla ha voluto ringraziare non solo il presidente Tommaso Giulini per questa opportunità, ma anche il mister Rastelli per la fiducia datagli. Al riguardo ha rilasciato il suo pensiero sul futuro di Rastelli: “Ha vinto la B, si è salvato con quattro turni d’anticipo: cos’altro si vuole da un tecnico debuttante che centra gli obiettivi? Con lui ho un rapporto ottimo. È la figura adatta a guidare il Cagliari, può fare solo meglio, mi aspetto prosegua”.

  •   
  •  
  •  
  •