Roma, Spalletti o non Spalletti? Emery-Psg divorzio vicino

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
spalletti

Spalletti o non Spalletti? La Roma dei dubbi non va

Come spesso accade un derby perso a Roma lascia tante ferite aperte, Spalletti è nell’occhio del ciclone. Il tecnico giallorosso è messo sotto accusa dai tifosi giallorossi. Secondo i supporters romanisti le incertezze sul futuro stanno condizionando la squadra. Archiviati i sogni scudetto la Roma ora deve difendere il secondo posto dall’assalto del Napoli. La sconfitta della Roma nel derby ha riaperto la corsa all’accesso diretto alla Champions League. Il calendario non è dei più semplici per De Rossi e compagni. Nel prossimo turno la Roma giocherà contro il Milan a San Siro, con i rossoneri alla caccia dell’Europa League. Il Napoli invece ospiterà un Cagliari che ha poco o nulla da chiedere a questo campionato. In più ci sono le voci sul futuro della panchina giallorossa a destabilizzare l’ambiente romanista. De Rossi e compagni sono apparsi svuotati contro la Lazio di Inzaghi. I biancocelesti hanno messo a nudo tutti i limiti degli uomini di Spalletti, che sono venuti a mancare clamorosamente anche sul piano caratteriale. Una brutta sconfitta che rischia di mandare per aria quanto di buono fatto fino ad ora in questa stagione. Come se non bastasse contro il Milan Spalletti dovrà fare a meno di Rudiger e, molto probabilmente di Strootman. L’olandese dovrebbe essere squalificato con la prova tv in seguito alla clamorosa simulazione che ha indotto Orsato a concedere rigore per l’inesistente fallo di Wallace. In tal caso Strootman sarebbe squalificato per più giornate, altra tegola per Spalletti. Si prospetta una settimana difficile a Trigoria, restano quattro giornate e un punto di vantaggio sul Napoli, basterà per questa sgangherata Roma?

Spalletti via? Emery è sempre più vicino

Abbiamo bisogno di cambiare molte cose”, così il presidente del Paris Saint Germain Al Khelaifi dopo la sconfitta dei parigini contro il Nizza di Balotelli. Una battuta d’arresto che molto probabilmente costerà il titolo al Psg in favore del Monaco. Unai Emery non sembra più l’uomo giusto per la panchina del Psg. Il mancato titolo nazionale, per la prima volta dopo quattro anni, più la cocente eliminazione in Champions League contro il Barcellona dovrebbero sancire il divorzio con il tecnico basco. Emery è il candidato numero uno per la panchina della Roma della prossima stagione. Il diesse giallorosso Monchi stravede per lui, anche per averci lavorato insieme al Siviglia per tanti anni. Non si sa quando Spalletti riserverà la riserva sul suo futuro, certo è che la Roma fallisse non conquistasse il secondo posto il divorzio sarebbe inevitabile. Emery è da sempre un grande ammiratore del calcio italiano. Sacchiano convinto con Monchi potrebbe riformare la coppia che ha fatto sognare il Siviglia negli ultimi anni. Sarebbe così una Roma ispanico-americana, evidentemente l’italiano non va più tanto di moda a Trigoria, soprattutto l’accento toscano.

  •   
  •  
  •  
  •