Mercato Inter, 60 milioni per Pellegri e Salcedo del Genoa

Pubblicato il autore: Max Mostes

Genoa Pellegri

Ecco uno dei primi colpi del mercato Inter, firmato dal ds Sabatini. Dal Genoa arrivano due talenti giovanissimi, entrambi attaccanti classe 2001: Pietro Pellegri e Eddy Anthony Salcedo Mora. I dettagli economici trapelati dalle società sono importanti, degni di due “crack” del calcio mondiale: 15 milioni più altri 15 di bonus legati alle presenze per Pellegri, 5 subito più 25 di bonus per Salcedo Mora. Il conto, nemmeno troppo complicato, porta all’astronomico totale di 60 milioni di euro, un record per giocatori così giovani.

Pietro Pellegri, nato il 17/03/2001 nel quartiere genovese di Oregina, è cresciuto calcisticamente nel vivaio genoano, di cui è anche tifoso. 191 centimetri e 80 chili, fisico da centravanti e tecnica da trequartista. L’esordio in Serie A è datato 22 dicembre 2016, allo stadio Olimpico di Torino contro i granata, ed è da record: all’età di 15 e 280 giorni pareggia il primato detenuto dal romanista Amadei negli anni Quaranta. Il primo gol invece arriva all’ultima giornata, nel Totti day, quando batte Szczesny dopo pochi minuti, diventando il terzo più giovane goleador della storia della Serie A. E’ titolare di altri due record, essendo il primo “millenial” ad aver esordito e segnato in Serie A. Come detto rimarrà al Genoa ancora per due anni, per poi vestire la maglia nerazzurra nella stagione 2019-2020.

Leggi anche:  L'Inter riscatta il centrocampista: ecco il prezzo

Eddy Anthony Salcedo Mora, nato il 01/10/2001, cresciuto nel quartiere di Sestri Ponente, milita nell’Under 17 rossoblu, con cui ha disputato la fase finale del campionato, è un attaccante rapido ma allo stesso tempo molto potente, frutto splendente di uno dei settori giovanili più prolifici di Europa (solo per fare qualche esempio butto l’ i nomi di Perin ed El Shaarawy). Due colpi in prospettiva nel mercato Inter, che dopo questa notizia può definirsi in rampa di lancio. Ora servono giocatori utili nell’immediato, per far ritornare la società milanese nel posto che gli spetta. Uno su tutti, il viola Borja Valero può essere il nome giusto per Spalletti. Non è la prima volta che l’Inter fa acquisti nella boutique Genoa, grazie all’ottimo rapporto fra le dirigenze dei due club, che permisero nell’estate 2009 il trasferimento in blocco degli assi Thiago Motta e Diego Milito, protagonisti di lì a poco della pagina più bella della storia nerazzurra, il Triplete targato José Mourinho. La curiosità è che i due furono pagati circa 40 milioni, circa un terzo meno dell’attuale cifra per Pellegri e Salcedo. Bisogna comunque sottolineare che i 60 milioni sono una cifra massima che dipende da bonus presenze.

Leggi anche:  Kaio Jorge potrebbe rinascere grazie a Ronaldo

Anche il Genoa si sta muovendo per migliorare la propria rosa, e per farlo potrà guardare in casa Inter. I nomi più gettonati sono il centrale Ranocchia, al rientro dalla Premier League e seguito da diverse squadre, il laterale difensivo Senna Miangue, di ritorno dalla sua esperienza al Cagliari, l’ex sampdoriano Biabiany e il rumeno Puscas, protagonista della cavalcata del Benevento nei playoff della cadetteria, che hanno regalato ai giallorossi campani il terzo e ultimo pass per la Serie A.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,