Morata chiude al Milan: “Real la mia casa”. Ma Perez resta vago sul possibile addio dell’attaccante

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Morata

Morata, no al Milan

Protagonista soltanto nei minuti finali della finale di Champions League tra il suo Real Madrid e la Juventus l’attaccante spagnolo Alvaro Morata nel post partita ha rilasciato importanti dichiarazioni in merito al suo futuro. Il giovane attaccante, ex Juventus, infatti è al centro di numerose voci di mercato che lo vedono oggetto dei desideri di numerose squadre, tra cui il Milan. I rossoneri sono alla ricerca di una punta di livello internazionale e sono disposti a mettere sul piatto cifre importanti per regalare a Montella l’attaccante che dovrà prendere il posto del partente Bacca. Sul taccuino dei dirigenti del Milan il nome di Morata è quello più gettonato e nei giorni scorsi Fassone e Mirabelli hanno sondato il terreno per l’attaccante del Real Madrid, reduce da una stagione di “insofferenza” a causa delle tante panchine. Il Milan sarebbe disposto ad offrire all’ex Juventus un contratto da 7,5 milioni di euro a stagione e 60 milioni di euro alla società spagnolo. Cifre importanti che però non sembrano aver fatto fino ad ora breccia in Morata che ieri, al termine della sfida di Cardiff, ha confermato il proprio amore nei confronti del Real Madrid.

Leggi anche:  Europa League 2020/21, le probabili formazioni della quarta giornata e statistiche

Sono molto felice per la vittoria della Champions League ma allo stesso tempo mi dispiace perchè ho ancora tutti i tifosi della Juventus nel cuore. Ma purtroppo il calcio è questo. Mi dispiace perchè loro mi sono stati vicini tre anni fa quando anche io mi trovavo insieme a loro a soffrire ( con riferimento alla sconfitta nella finale di Champions League contro il Barcellona). Però voglio fare i complimenti alla Juventus perchè ha fatto veramente una grande stagione. Il futuro? Sicuramente non sarà in Italia. Vorrei continuare qua, questa è la mia squadra, la mia città anche se l’Italia mi piace. La Juventus è la mia seconda casa, non si sa mai..”

Il presidente del Real Madrid Florentino Perez, però, al termine della partita contro la Juventus ha parlato anche degli affari di mercato del club spagnolo, lasciando aperta la porta alle possibili cessioni di Morata e James Rodriguez.

Leggi anche:  Sarri ancora non rescinde con la Juventus: ecco perché

“Sono giocatori del Real Madrid, con un contratto in essere con la nostra società. Per il loro futuro però dobbiamo aspettare e valutare ciò che accadrà”.

  •   
  •  
  •  
  •