Mercato Inter, lo Zenit su Murillo. Tra tanti dubbi la certezza è Spalletti

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Mercato Inter, Murillo verso lo Zenit di Mancini

Mercato Inter, assalto russo per Murillo. Lo Zenit San Pietroburgo vuole continuare a pescare in Italia, dopo aver acquistato Paredes dalla Roma ora i russi guardano all’Inter. L’obiettivo è Jeison Murillo, difensore colombiano che da due stagioni gioca con i nerazzurri. L’affare è possibile grazie anche alla presenza di Roberto Mancini sulla panchina dell’Inter. Il Mancio ha avuto Murillo nella sua prima stagione in Italia, la migliore giocata dal colombiano. Kostantuin Sarsaniya, diesse dello Zenit esce allo scoperto su Murillo:”Per quanto riguarda Murillo, il nostro allenatore lo conosce bene, non fa propriamente parte della short list ma fa parte della lista dei giocatori che ci interessa. Soprattutto perché abbiamo bisogno di un difensore centrale.  Manolas e Driussi? Vedremo in futuro. Leggo spesso sulla stampa che i giocatori rifiutano lo Zenit, per esempio l’ho letto riguardo a Nastasic dello Schalke quando noi non abbiamo neanche mai preso in considerazione la sua candidatura. Sarsaniya rivela anche che lo Zenit San Pietroburgo era interessato a Medel, ma ora il cileno non rientra più tra gli obiettivi di mercato del club russo.

Leggi anche:  Dove vedere Inter-Juventus, streaming e diretta tv Serie A

Mercato Inter, via al ritiro. E’ scattato oggi il ritiro nerazzurro 2017, ritrovo ad Appiano Gentile e partenza per Riscone di Brunico. Una trentina, al massimo, i tifosi presenti al centro sportivo nerazzurro, segno della diffidenza del popolo interista. Il mercato è stato condizionato dal Fair Play Finanziario, ma ora i supporters nerazzurri aspettano i primi colpi di mercato. Suning ha assicurato che in fondi ci sono. Spalletti ha chiesto rinforzi a centrocampo, dove Vidal e Borja Valero sono i nomi più caldi. In difesa non basterà il solo Skriniar, in attacco invece gira tutto intorno alla figura di Ivan Perisic.

Mercato Inter, la certezza è Spalletti

Mercato Inter, tanto lavoro per Spalletti. E’ il nuovo tecnico nerazzurro la certezza del mondo interista il giorno della partenza per il ritiro di Riscone di Brunico. Spalletti trova all’Inter una situazione molto simile a quella che trovò alla Roma nel 2005. Allora i giallorossi erano reduci da una stagione molto deludente, ma il tecnico toscano fu bravo a ricostruire una squadra che tornò rapidamente ai vertici. Spalletti avrà il vantaggio di poter lavorare senza l’assillo del doppio impegno, con il solo campionato come obiettivo principale. L’ex Roma avrà il compito di valutare la rosa nerazzurra per poi decidere su chi puntare per la prossima stagione.

Leggi anche:  Serie A femminile, questo fine settimana si disputa l'undicesima giornata

Dopo la scorsa stagione Suning non può permettersi passi falsi. Anche sul mercato non ci sarà fretta, ogni operazione verrà condivisa con Spalletti, sia in entrata che in uscita. L’Inter avrà come obiettivo la Champions League, che manca dalla stagione 2011/2012, un’eternità. Dalla prossima stagione arrivare tra le prime quattro vorrà dire essere qualificati alla fase a gironi. La concorrenza sarà molto agguerrita, con Juventus, Roma e Napoli che partono davanti e lo scatenato Milan è sulla corsia di sorpasso, almeno per quanto riguarda la griglia di partenza. Siamo in estate, ma il cielo nerazzurro è ancora pieno di nuvole, tocca a Spalletti illuminare il futuro interista.

  •   
  •  
  •  
  •