Mercato Juventus, Marotta: “Vogliamo Keita”. A centrocampo si insegue Matuidi

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Mercato Juventus

Mercato Juventus, offerta di Marotta per Keita

Mercato Juventus, bianconeri su Keita. Il sorteggio dei calendari svoltosi nella serata di ieri è stata l’occasione buona per parlare di mercato con diversi dirigenti di serie A. Tra questi anche Beppe Marotta, che è uscito allo scoperto su Keita:Abbiamo fatto un’offerta alla Lazio”. Così l’amministratore delegato bianconero ha pubblicamente ammesso l’interesse della Juventus sull’attaccante senegalese della Lazio. Un interesse che è noto già da settimane, tanto che Keita ha rifiutato tutte le possibili destinazioni perché vuole solo la Juventus. A Milano c’era anche il presidente della Lazio Lotito, che non ha battuto ciglio alle parole di Marotta. Il massimo dirigente biancoceleste non si muove dalla prima richiesta di 25 milioni di euro. Keita ha un solo anno di contratto con la Lazio, quindi potrebbe partire ad un prezzo più vantaggioso. I dialoghi Juve-Lazio continueranno per Keita, alla luce del sole stavolta.

Leggi anche:  Fiorentina, a gennaio all-in su Caicedo per Prandelli

Mercato Juventus, obiettivo Matuidi. Durante il sorteggio dei calendari Marotta ha confermato ai microfoni di Sky che i bianconeri cercano un centrocampista d’esperienza. Dopo l’arrivo del giovane Bentancur si cerca un giocatore che abbia confidenza anche in campo internazionale. Il profilo giusto sembra essere quello di Blaise Matuidi, centrocampista del Paris Saint Germain, Il francese ha un solo anno di contratto con il Psg e la presenza di Mino Raiola come suo procuratore potrebbe agevolare la trattativa. Blindati Verratti e Rabiot i francesi potrebbero lasciar partire Matuidi, inseguito già nella scorsa estate dalla Juventus. Come ricordato da Marotta i bianconeri non hanno fretta, Matuidi resta nel mirino della Juventus.

Ecco le immagini di Psg-Juventus, giocata nella notte a Miami:

Mercato Juventus, le parole di Marotta su Bonucci e Bernardeschi

Mercato Juventus, la verità di Marotta. L’ad bianconero è tornato sull’addio di Bonucci passato al Milan:”Abbiamo assecondato una sua libera scelta, di trasferirsi al Milan, è stata una cosa abbastanza veloce anche se c’era il sentore. Non è stata una questione di episodi, ma di motivazioni venute meno, di scelte professionali che vanno rispettate.  E’ andato via un campione, ma sono rimasti tanti campioni. sono fiducioso, abbiamo un gruppo di difensori forti e giocatori che cresceranno”. Gente che va gente che viene, Marotta accoglie Bernardeschi:”È un talento, deve diventare campione con personalità e autorevolezza in un gruppo che esige queste cose. La 10 è una maglia pesante nella storia della Juventus e del calcio in generale. Lo valuteremo in questi giorni. E’ anche una forma di protezione per non esporlo a troppe responsabilità. Bisogna essere molto cauti quando si ha a che fare con un ragazzo giovane come lui. Bernardeschi è un talento che volevamo fortemente, ha qualità tecniche e umane importanti”.

La Juventus del dopo Cardiff è ufficialmente partita, il 19 agosto alle 18 contro il Cagliari allo Stadium parte la caccia al settimo scudetto consecutivo.

  •   
  •  
  •  
  •