Mercato Milan, Calhanoglu un vero dieci per Montella. Fassone-Mirabelli battono il sesto colpo

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Mercato Milan

Mercato Milan, è fatta per Calhanoglu

Mercato Milan, ecco il turco che fa sognare. L’ultimo Hakan arrivato nella Milano calcistica è stato Sukur. attaccante che non lasciò un gran ricordo all’Inter. I tifosi rossoneri sperano che con Calhanoglu si vedranno tutt’altre giocate. L’affare con il Bayer Leverkusen è ormai chiuso, il fantasista turco dovrebbe sostenere le visite mediche tra lunedì e martedì. Definirlo fantasista è limitativo, Calhanoglu è un tuttocampista, uno che dalla metà campo in sue può ricoprire praticamente tutti i ruoli. Nato nel 1994 a Manheim, in Germania, da genitori turchi, Calhanoglu è cresciuto nel Karlsruhe per poi affermarsi nell’Amburgo. Nell’estate del 2014 arriva al Bayer Leverkusen dove diventa subito un titolare inamovibile. 115 presenze e 28 reti in tre stagioni con le Aspirine e un’arma letale, le punizioni. Una vera manna per il Milan che dal dopo Pirlo in poi cerca uno specialista dei calci piazzati. Calhanoglu potrà continuare la grande tradizione dei numeri 10 del Milan, un po’ offuscata negli ultimi anni. Montella si frega le mani, starà a lui trovare la migliore collocazione tattica per il turco-tedesco che fa già sognare i tifosi del Milan.

Leggi anche:  Gomez-Fiorentina, una scelta che accontenterebbe l'Atalanta. Ecco perché

Mercato Milan, Fassone-Mirabelli piglia tutto. Con Calhanoglu sono già sei i nuovi acquisti del nuovo Milan cinese, una vera e propria rivoluzione. I rossoneri hanno acquistato in tutti i reparti. In difesa con Musacchio- Rodriguez, a centrocampo con Kessié-Calhanoglu e in attacco con Andrè Silva-Borini. Fassone è stato di parola. L’amministratore delegato aveva promesso che Montella avrebbe avuto l’ossatura della squadra già per l’inizio del ritiro. Detto e fatto, sei acquisti, il settimo con Conti che è in cottura. Un grande sforzo della nuova proprietà cinese, volto a spazzare via i dubbi degli interminabili mesi pre-closing. Ma non finisce qui, Fassone-Mirabelli hanno ancora un paio di colpi in canna. Biglia e Kalinic sono i prossimi obiettivi rossoneri, ci vorrà tempo perché Lazio e Fiorentina sono due ossi duri, ma il nuovo Milan non vuole fermarsi, non ancora.

Leggi anche:  Gomez-Fiorentina, una scelta che accontenterebbe l'Atalanta. Ecco perché

Mercato Milan, gelo Raiola-Donnarumma

Mercato Milan, che fa Donnarumma? Oltre che per la definizione degli affari Calhanoglu-Conti e per l’inizio del ritiro fissato per il 5 luglio la settimana prossima potrebbe essere decisiva per l’affare Donnarumma. La volontà del giovane portiere e della sua famiglia è quella di voler restare al Milan. L’ostacolo alla tanto sospirata firma sul contratto con i rossoneri è sempre lui, Mino Raiola. Il procuratore avrebbe cercato di convincere Gigio ad accettare il Real Madrid, ma la famiglia si sarebbe opposta a questa possibilità.

Lo scenario è questo, Donnarumma dovrà affrontare nei prossimi giorni la maturità, quindi è difficile che la questione si dirima prima dell’inizio del ritiro. Un incontro Raiola-Fassone potrebbe verificarsi da un giorno all’altro. Un faccia a faccia che potrebbe risolvere una volta per tutta la lunga telenovela, che dura ormai da tanto, troppo tempo. Donnarumma è e resterà il portiere titolare del Milan, anche Raiola se ne sta facendo una ragione. L’ultima parola però, come sempre, spetta all’ineffabile Mino.

  •   
  •  
  •  
  •