Mercato Milan, la società tenta il doppio colpo!

Pubblicato il autore: Jordan Cortina Segui

Il Milan non si accontenta e sferra il doppio colpo in attacco. Non solo Andrea Belotti ma anche Nikola Kalinic nel mirino dei rossoneri che vorrebbero portarli a Milanello entrambi. A quel punto la partenza di Bacca e quella di Niang sarebbero obbligati ma, certamente, i due arrivi innalzerebbero il potenziale offensivo in maniera iperbolica. Entrambi gli attaccanti sarebbero felici di vestire la maglia del Milan ma Mirabelli e Fassone devono fare i conti con le rispettive società di appartenenza. Il centravanti della nazionale azzurra, in particolare, costa molto ed è per questo che per convincere Urbano Cairo a cederlo, si stanno proponendo oltre al cash, anche contropartite tecnico che potrebbero servire a Sinisa Mihajlovic: Paletta, Niang e Locatelli andrebbero infatti a rafforzare tutti i reparti dell’organico granata che a quel punto dovrebbe essere soltanto integrato dall’arrivo di un nuovo attaccante, con Cholito Simeone tornato in pole position dopo gli abboccamenti di qualche settimana fa.

Leggi anche:  Europa League, probabili formazioni della quinta giornata

Con Belotti dunque potrebbe arrivare anche la punta della Fiorentina ormai in rotta con il club viola al quale ha già fatto sapere di essere al capolinea dell’avventura e di volerne cominciare un’altra in una società che punta in alto come il Milan. Il denaro da sborsare per arrivare a Kalinic è molto meno rispetto a Belotti e si aggira attorno ai 30 milioni di euro, cifra che la proprietà cinese avrebbe già versato ai toscani ma i tumulti scoppiati a Firenze hanno fatto rallentare il processo di acquisizione del calciatore. Per entrambi i movimenti di mercato le prossime ore saranno decisive: Belotti si siederà questa sera al tavolo con Urbano Cairo e dirà definitivamente quali sono le sue intenzioni. Il presidente del Torino ha fissato una clausola di 100 milioni di euro valida soltanto per l’estero e non è escluso che possa presentare al Gallo un nuovo contratto con aumento sostanziale dell’ingaggio dove inserire una clausola anche per l’Italia.

Leggi anche:  Milan, Pioli è negativo al Covid: può tornare in panchina

Una proposta che potrebbe convincere l’attaccante a rimanere un altro anno in maglia granata a patto che, il prossimo anno, venga lasciato partire magari proprio in direzione Milan. Kalinic attende invece soltanto di essere libera dal suo attuale club di appartenenza per vestire i colori rossoneri e iniziare l’avventura più importante della sua carriera. Entrambi i profili rappresentano investimenti sicuri perché si tratta di calciatori dal talento puro e dalla capacità realizzativa oltre la media. Con loro in rosa anche il giovane talento portoghese Andrè Silva potrebbe crescere con tranquillità e avere più tempo per trovare la confidenza giusta con un campionato che ovviamente non può conoscere. Montella vorrebbe avere lui, con Belotti e Kalinic in rosa, tre attaccanti per due posti, il numero giusto per affrontare una stagione che vede i milanisti impegnati anche in Europa League. A quel punto occorrerebbe cedere Carlos Bacca non solo per fare cassa ma anche e soprattutto per ingolfare troppo il reparto avanzato. Il colombiano sarebbe la quarta scelta e non avrebbe senso per nessuno tenerlo in rosa. Il Milan attende con apprensione dunque gli sviluppi delle prossime ore con la voglia di chiudere il mercato e completare al più presto la rosa.

  •   
  •  
  •  
  •