Mercato Milan, Renato Sanches apre ai rossoneri: Fassone e Mirabelli in “missione” da Mendes

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Calciomercato Milan

Mercato Milan, Renato Sanches apre ai rossoneri

Continua il lavoro del Milan nel tentativo di rafforzare ancor di più rispetto a quanto già fatto fino ad ora la rosa a disposizione del tecnico Vincenzo Montella. Dopo gli arrivi dei vari Bonucci, Musacchio,  Conti, Rodriguez, Biglia, Kessie, Calhanoglu, Borini, i radar di Fassone e Mirabelli sono puntati sull’attaccante da regalare all’allenatore rossonero Montella per la prossima stagione. Ma se da un lato le trattative per tentare di strappare alle rispettive squadre i tre obiettivi principali per il Milan ( Belotti, Aubameyang e Kalinic)  sembrano essersi al momento arenate buone notizie arrivano per il club rossonero per quanto riguarda l’altro importante colpo di mercato che il Milan è chiamato a portare a compimento per offrire al tecnico Montella maggiori possibilità di scelta al momento dell’inizio degli impegni ufficiali.  Il centrocampista portoghese Renato Sanches, negli ultimi giorni accostato con decisione proprio al Milan, è uscito allo scoperto parlando della possibilità di accettare un eventuale trasferimento in rossonero. Il portoghese, classe 1997, ha parlato della sua prima stagione con la maglia del Bayern Monaco, conclusasi in maniera non molto positiva per il calciatore lusitano. Renato Sanches, in relazione invece al suo prossimo futuro, non ha escluso la possibilità di lasciare la Germania per trasferirsi proprio al Milan, club in cui secondo Renato Sanches troverebbe molto più spazio rispetto a quello concessogli nella scorsa stagione da Carlo Ancelotti.

Leggi anche:  Haaland-Juventus, il padre del norvegese: "Ecco perché mio figlio rifiutò i bianconeri"

Mercato Milan, Renato Sanches a Sport Bild apre ai rossoneri.

“Personalmente non sono felice del mio primo anno qui perché sono giovane e vorrei stare più in campo, quindi andrei volentieri in una squadra che può darmi la possibilità di giocare – ha spiegato il classe ’97 a Sport Bild -. Il Milan è un’opzione interessante e se ci fosse l’opportunità mi piacerebbe. Penso che avrei più possibilità di giocare a Milano che con il Bayern. Ora sono impegnato nella tournée in Asia col Bayern ma non appena torneremo a Monaco avremo una riunione col club e spero troveremo una soluzione.  Il Milan aspetta e il traguardo del mercato, in fondo, non è dietro l’angolo”.

Il 20enne sarebbe il rinforzo ideale per il centrocampo del Milan grazie al suo grande dinamismo e capacità di corsa. La società rossonera sta lavorando sotto traccia per cercare di smussare le richieste del Bayern Monaco che per il portoghese non è disposta a fare sconti. Il club tedesco, che ha acquistato la scorsa estate dal Benfica Renato Sanches per 35 milioni di euro più 45 di bonus, non pare disposto ad assecondare le richieste del Milan che vorrebbe il centrocampista in prestito, anche oneroso, ma senza l’obbligo di riscatto. Una soluzione non gradita dai tedeschi che per il classe 1997 continuano a chiedere esclusivamente denaro contante. Fassone e Mirabelli, comunque, nonostante la difficoltà della trattativa continuano ad attenzionare il futuro del centrocampista ed in tal senso si inserisce l’incontro di ieri con il potente procuratore Jorge Mendes, che segue anche il portoghese del Bayern Monaco. Con Mendes si è parlato proprio di Sanches per il quale il Milan continuerà a lavorare anche nei prossimi giorni quando la volontà del portoghese di lasciare il club tedesco potrebbe spingere il Bayern ad abbassare le pretese per il giocatore. Con Mendes, però , i dirigenti rossoneri hanno parlato anche di attaccanti ed in particolare di Diego Costa e Radamel Falcao. I due, entrambi della scuderia Mendes, potrebbero essere i nomi a sorpresa della campagna acquisti del Milan che, viste le difficoltà per arrivare a Belotti ed Aubameyang, potrebbe virare su uno tra lo spagnolo del Chelsea ed il colombiano del Monaco.

  •   
  •  
  •  
  •