Mercato Napoli: si valuta il prestito di Zinchenko

Pubblicato il autore: Francesco Picciocchi Segui


Napoli attivo sul mercato in queste ore, e non solo riguardo le uscite. Si continua a trattare con Real Sociedad e Manchester City per il portiere Rulli, in particolare il Napoli sta cercando di convincere gli inglesi ad esercitare il diritto di recompra sull’estremo difensore argentino per poi andare a trattare direttamente con i citizens cercando di abbassare il costo del cartellino. Contemporaneamente alla trattativa Rulli, nelle ultime ore i partenopei si sono interessati al giovane esterno offensivo Olenkandr Zinchenko, nazionale ucraino, 20 anni, sempre di proprietà della squadra di Manchester. Il direttore sportivo del Napoli Cristiano Giuntoli segue il profilo già da un paio di anni, in particolare il giovane talento ucraino (esterno offensivo ma all’occorrenza anche trequartista) nell’ultima stagione è stato girato in prestito agli olandesi del Psv Eindhoven senza trovare particolare fortuna.

Leggi anche:  Morte Maradona, le reazioni social: "Per sempre. Ciao Diego"

I media inglesi parlano di una trattativa che potrebbe abbastanza facilmente andare a buon fine, il Napoli vorrebbe il calciatore in prestito secco, formula che andrebbe bene anche al Manchester City che vuole mandare il calciatore a fare esperienza in un campionato di un certo spessore come quello italiano per poi valutarlo. Giuntoli che segue il calciatore sin dai tempi delle prime esperienze con la maglia dell’Ufa sta facendo pressing sull’entourage del giocatore per convincerlo ad accettare la destinazione, in particolare sta puntando sulla possibilità di giocare la Champions (non ancora acquisita), una vetrina internazionale che lo porterebbe alla ribalta garantendogli la giusta visibilità oltre al fatto che gli azzurri, se come tutti si augurano supereranno il turno preliminare e accederanno alla fase a gironi della Champions League, saranno impegnati l’anno prossimo in tre competizioni (campionato, coppa Italia e Champions), fattore non da trascurare e che potrebbe garantire corposo minutaggio a Zinchenko. La trattativa resta sempre legata a doppio filo con quella che vede in uscita dal Napoli Emanuele Giaccherini, direzione Sparta Praga di Stramaccioni. Le alternative a Zinchenko restano più defilate, si segue sempre Rashica del Vitesse.

Leggi anche:  San Paolo acceso tutta la notte in memoria di Diego Maradona

Con l’eventuale acquisto di Olenksandr Zinchenko, talento ucraino classe 1996, il Napoli andrebbe ad arricchire una rosa già forte, aggiungendo un altro tassello importante. In particolare l’esterno che nell’ultima stagione ha giocato in prestito al Psv, collezionando 17 presenze e 0 gol, andrebbe ad arricchire una batteria di ali offensive di una certo peso specifico, in particolare sull’esterno destro il titolare risulterebbe Callejon da alternare al neo acquisto Adam Ounas che nel ritiro estivo di Dimaro ha lasciato intravedere sprazzi del suo talento, mentre sulla corsia mancina Zinchenko si proporrebbe come alternativa allo scugnizzo napoletano Lorenzo Insigne, titolare del ruolo, soprattutto dopo la straordinaria stagione che si è conclusa. L’esterno ucraino dovrà da subito dimostrare tutto il suo valore, mettendosi in mostra agli occhi dell’allenatore Maurizio Sarri, nella speranza di ritagliarsi un ruolo importante nella stagione napoletana ricca di impegni, senza dimenticare che all’occorrenza anche Dries Mertens, ormai adattatosi e con ottimi risultati al ruolo di attaccante centrale, potrebbe senza problemi spostarsi sulla corsia mancina tornando al ruolo originario, facendo magari spazio centralmente all’attaccante polacco Arkadiusz Milik, andando quindi a diminuire il minutaggio (che si prospetta già esiguo) dell’esterno ucraino, eventuale neo acquisto del Napoli.

  •   
  •  
  •  
  •