Milan, Montella: “E’ stata ed è ancora un’estate da sognatore”

Pubblicato il autore: Benedicta Felice Segui

L’allenatore rossonero Vincenzo Montella non riesce a contenere la gioia per la stagione che si appresta a vivere, la secondo sulla panchina del Milan. Il tecnico si racconta Marco Pasotto in un’intervista sulla Gazzetta: “E’ stata, ed è ancora, un’estate da sognatore. Ma il bello è che i miei sogni sono stati esauditi, e non è finita qui. Magari può fare scalpore il numero di giocatori acquistati e le cifre spese, resta il fatto che il club sta facendo qualcosa di straordinario”.

Riflessioni anche sul mercato del Milan: “È stato un mercato aggressivo per avvicinarsi al Napoli. Questa squadra resterà nel tempo. Mi piacerebbe essere io a riportare il club tra i primi cinque al mondo”. Oltre a ciò, non poteva mancare una considerazione su Bonucci: “È un grande professionista: non so se la Juve si è indebolita, ma noi ci siamo rinforzati”. Infine Montella ha deciso di riservare spazio anche Niang e Raiola. Sul primo infatti detto: “Lo terrei, deve solo imparare a gestirsi” mentre sul secondo ha dichiarato: “Non ho niente contro di lui e credo neanche lui contro di me”. L’estate particolare che sta vivendo Montella viene celebrata con un brindisi a bordo dell’aereo insieme alla squadra rossonera, a Marco Fassone e Massimo Mirabelli che tintinnano non per festeggiare ma per l’augurio di quello che verrà.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Ibrahimovic contro la EA Sports (Fifa). Ecco i dettagli e le parole dello svedese