Milan, Pallotta attacca i rossoneri: “Mercato? Ma con quali soldi?”

Pubblicato il autore: Alessandro Creta Segui

Calciomercato Roma James PallottaMILAN, PALLOTTA ATTACCA: “SPENDONO SOLDI NON LORO”– Bordate pesanti quelle di James Pallotta nei confronti del Milan, della sua campagna acquisti, e dell’ex tecnico giallorosso Spalletti. In un’intervista rilasciata nella notte a Sirius XM il Presidente giallorosso non si è risparmiato nelle dichiarazioni, offrendo molti spunti di discussione in particolar modo nei confronti del mercato rossonero.
Il Milan è senza dubbio la squadra che più ha speso in questa sessione di mercato: 10 acquisti e oltre 200 milioni spesi dal duo Fassone-Mirabelli per consegnare a Montella una squadra almeno da Champions.
Dei veri e propri colpi di mercato quelli del Milan, da Bonucci a Biglia, passando per Andrè Silva e Chalhanoglu.

La domanda però che si fa Pallotta è questa; “Da dove vengono tutti i soldi che i rossoneri stanno spendendo?“. Il Presidente della Roma infatti ne è certo, i milioni che Fassone sta spendendo non appartengono alla società (e nemmeno alla proprietà cinese), dunque da dove provengono?
Il numero uno della Roma si pone questa domanda, ma riesce anche a darsi una risposta: “Non ho idea di cosa stia succedendo. Non ha senso. Non hanno i soldi in primo luogo per comprare la squadra, visto che hanno preso 300 milioni in prestito da persone che conosco a Londra, a un interesse piuttosto alto“. Un vero e proprio rischio dunque per il Milan, stando almeno alle parole di Pallotta.

Leggi anche:  Risultati Serie A 9° Giornata: Milan ancora vittorioso, il big match Napoli-Roma va ai partenopei

Prosegue poi il Presidente: “Stanno spendendo, o almeno facendo importanti anticipi, per giocatori e pagheranno le conseguenze a un certo punto. Loro dicono che è tutto per qualificarsi alla Champions League, ma non sarà abbastanza. Quando gli stipendi saranno uguali ai ricavi, non so che diavolo succederà“. Spese dunque che non saranno coperte nemmeno dai ricavi della prossima Champions, a detta di Pallotta un vero e proprio rischio il mercato rossonero.

Chiosa finale poi su Spalletti: “Lui pensava spesso ai media. Io andavo nel suo ufficio e dicevo ‘Luciano come va oggi?’, poi uscivo e andavo da qualcuno a chiedere ‘cosa pensi che significhi?’. Io lo amavo, ma la stampa lo ha fatto impazzire. Voleva solo litigare con loro“.

  •   
  •  
  •  
  •