Roma, e se il mister X di Monchi fosse Suso?

Pubblicato il autore: Luca Bonaccorso

suso

Mercato Roma. Sia sabato che domenica, il direttore sportivo giallorosso, Monchi ha parlato di un mister X con cui sta trattando per il trasferimento in giallorosso: lo spagnolo ha detto che questo nome non è uscito sui giornali e che non viene dalla Bundesliga.

E se l’ala tanta desiderata provenisse proprio dalla Serie A? A noi viene in mente un nome: Suso.
Lo spagnolo aspetta un rinnovo di contratto con il Milan che fatica ad arrivare già da qualche mese. Nessun malcontento sia chiaro, almeno per ora ma potrebbe esserci dell’altro. L’ eventuale acquisto di Aubameyang porterebbe infatti Montella a giocare con due punte (l’altra sarebbe Andre Silva).  Con l’inserimento del trequartista il favorito sarebbe Chalanoglou (l’anno scorso Suso è stato provato qualche volta in quel ruolo ma con scarsi risultati), mentre col 3-5-2 sarebbe impossibile per lo spagnolo trovare posto visto che non ha le caratteristiche per fare tutta la fascia. Senza considerare il fatto che, dopo gli acquisti di Biglia e di una punta (se non arriva il centravanti del Borussia si virerebbe comunque su Kalinic), Fassone e Mirabelli dovranno per forza di cose sfoltire la rosa.

Leggi anche:  Zaniolo apre al Galatasaray: cosa potrebbe succedere

Dall’altra parte la Roma cerca un esterno d’attacco mancino che giochi però a rientrare da destra, esattamente come ha giocato ( molto bene ) Suso la scorsa stagione. Di Francesco ha sempre giocato con gli esterni alti a piedi invertiti e anche il probabile arrivo di Defrel non cambierebbe la situazione perchè sarebbe visto come vice Dzeko.
I giallorossi hanno soldi da investire, Suso è spagnolo come Monchi, conosce benissimo il nostro campionato e qualche indiscrezione dice che piaccia tantissimo al tecnico ex Sassuolo: vuoi vedere che…

  •   
  •  
  •  
  •