Borriello rompe con il Cagliari, la Spal prova a prenderlo

Pubblicato il autore: Andrea Bellini Segui

Borriello

Clamoroso in casa Cagliari: Borriello ha deciso di andarsene, e lo ha già comunicato alla dirigenza. Una svolta inaspettata, dato che l’attaccante aveva da poco rinnovato il contratto per un altro anno, con opzione per il secondo, che va a mettere in seria difficoltà i sardi, che dipendevano dai gol dell’ex, tra le altre, di Milan, Juventus e Roma: 16, infatti, le reti messe a segno nella scorsa stagione in campionato, a cui vanno ad aggiungersi altre quattro realizzazioni in Coppa Italia. Dietro a questa decisione ci sarebbe un rapporto logoro da tempo con mister Massimo Rastelli: dopo le numerose frizioni della passata stagione, il cambio a pochi minuti dalla fine dei tempi regolamentari nel terzo turno di Coppa Italia con il Palermo (partita poi vinta ai rigori), sebbene non fosse apparso fuori luogo, potrebbe aver rappresentato agli occhi di Borriello un campanello d’allarme, in vista della prossima stagione; a questo va ad aggiungersi la mancata convocazione, per motivi disciplinari proprio a seguito della sostituzione nella partita di Coppa Italia, per la prima di campionato contro la Juventus, partita prevista per le 18 di domani all’Allianz Stadium.

Leggi anche:  Juventus, gol all'Atalanta sul mercato: ecco cosa sta succedendo

Su Borriello la Spal parte in pole: più staccate Bologna e Genoa

Preso atto di questa rottura tra Marco Borriello e il club di Giulini, c’è da capire quale sarà il futuro dell’attaccante. Al momento, la destinazione preferita dal napoletano sembra essere la Spal: ad attirarlo, come riferito da Alfredo Pedullà, sarebbero il progetto ambizioso, evidenziato da una campagna di rafforzamento notevole per una neopromossa, e la possibilità di essere una pedina fondamentale per l’attacco di mister Semplici, andando a rinforzare un reparto attaccanti che vede già nomi come Antenucci, Floccari e Paloschi, quest’ultimo appena arrivato dall’Atalanta. Le altre opzioni più accreditate, al momento, sono rappresentate dal Genoa, che ha appena perso Simeone e, nonostante l’arrivo di Lapadula dal Milan, potrebbe pensare al ritorno di Borriello, e il Bologna, anche se in quest’ultimo caso sembra alquanto improbabile che l’affare vada in porto, dato che i rossoblù si sono da pochi giorni assicurati le prestazioni di Rodrigo Palacio, oltre ad avere già in rosa Mattia Destro nello stesso ruolo. Nelle scorse ora si era vociferato di una possibilità di vedere Borriello con la maglia dell’Hellas Verona, dato che gli scaligeri sono alla ricerca di una punta da affiancare a Pazzini, ma appare difficile anche solo ipotizzare una convivenza tra i due, dato che entrambi puntano ad essere titolari ogni domenica.

Leggi anche:  Futuro Hakimi: il calciatore giura fedeltà all'Inter

Cagliari, sarà Matri il dopo-Borriello?

Come visto, le pretendenti per Borriello non mancano, trattandosi, nonostante l’età, di un attaccante ancora capace di fare la differenza in Serie A. Il problema più grande ce l’ha, al momento, il Cagliari, che ora dovrà trovare un sostituto in questi ultimi giorni di calciomercato. Il nome in cima alla lista dei sardi sembra essere quello di Alessandro Matri: l’attaccante è in uscita dal Sassuolo (nelle ultime ore si è parlato di opzione Benevento per lui) e un ritorno in Sardegna non è da escludere. Da monitorare, però, la situazione riguardante Iemmello, in quanto in caso di partenza di quest’ultimo (si parla di Crotone) probabilmente i neroverdi decideranno di continuare a puntare sulla punta nativa di Sant’Angelo Lodigiano.

  •   
  •  
  •  
  •