Calciomercato, ore decisive per il trasferimento di Niang al Torino. Il Milan abbassa il prezzo

Pubblicato il autore: GIACOMO MARGIOTTA Segui

Niang, ore decisive per il passaggio al Torino

Poco più di tre giorni alla conclusione del calciomercato, ma tanti sono i colpi ancora da centrare. Tra le tante trattative in bilico c’è ancora da definire il caso Mbaye Niang, che dopo  la fumata nera con lo Spartak Mosca si ritrova  fuori dai piani del Milan.  Dopo la presentazione del certificato medico   causa stress , la società ha scaricato definitivamente il calciatore: dal ct Vincenzo Montella che  si è fatto sentire con queste parole:”Contento di avere qui chi è entusiasta, non stressato”, alla società  che non intende passare sopra ai capricci dell’ex Watford  e in ultima istanza dai tifosi, che hanno dimostrato con lo striscione esposto dalla Curva Sud durante la sfida col Cagliari, tutta la loro rabbia.

Leggi anche:  Insulti razzisti a Maignan: identificato il tifoso

La separazione ormai sembra inevitabile con la pista che porta al Torino dell’ex ct Mihajlovic sempre più vicina. Il calciatore ha espresso il suo gradimento per il club granata. Secondo indiscrezioni, le parti stanno fissando un incontro per le prossime ore con l’obiettivo di limare quella distanza che porterebbe al concretizzarsi della trattativa.
Il Milan per liberare il 22enne chiede 18 milioni di euro, mentre Cairo sarebbe disposto a pagarlo 12 milioni. Le prossime ore saranno roventi sull’asse MilanoTorino, in quanto secondo indiscrezioni i rossoneri sarebbero pronti ad abbassare la cifra iniziale a 15 milioni, a questo punto la decisione spetta al presidente granata se prendere o lasciare.

  •   
  •  
  •  
  •