Fine della telenovela: Keita sorprende tutti e va al Monaco

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Keita al Monaco, il senegalese sorprende tutti e va in Francia

Jovetic, Keita, Falcao: sarà questo il nuovo attacco del Monaco, formazione campione di Francia che può puntare anche quest’anno ad una stagione ad altissimi livelli. La società del Principato, dopo aver acquistato Jovetic, ha praticamente chiuso nella mattinata di oggi l’affare per portare in Francia anche il senegalese Keita Balde. Si chiude in questo mese, dopo un’estate di tira e molla la vicenda legata al futuro dell’attaccante della Lazio che lascia Roma ma anche l’Italia per andare a giocare in Francia.
Juventus, Inter, Napoli e Milan: tutte battute in volata dall’outsider Monaco. Si può riassumere così l’epilogo della telenovela estiva che ha visto protagonista il giovane attaccante della Lazio. Dopo essere stato vicino prima alla Juventus, poi all’Inter ed essere stato accostato sia al Milan che al Napoli Keita saluta l’Italia e si accasa al Monaco dove ritroverà l’attaccante ormai ex Inter Jovetic.
In poche ore si è consumata una trattativa lampo tra la Lazio e la squadra del Principato sulla base di 30 milioni di euro più bonus. Il presidente Lotito in persona con Jorge Mendes hanno chiuso l’operazione. Lo stesso procuratore portoghese, ricevuto il mandato dalla società francese, ha incontrato a Cortina il presidente della Lazio presentando una prima offerta da 20 milioni di euro. La Lazio, che per il giocatore ha sempre chiesto una cifra vicina ai 30 milioni di euro, ha inizialmente rifiutato ma di fronte al rilancio del Monaco Lotito ha finito per accettare l’offerta della società monegasca. Anche Keita, che da sempre sognava di giocare nella Juventus, ha finito per accettare l’offerta del Monaco ed oggi l’attaccante è partito alla volta di Montecarlo dove si sottoporrà proprio in queste ore alle visite mediche di rito. Per l’annuncio ufficiale e la firma del contratto si dovrà attendere l’esito degli accertamenti sanitari e con ogni probabilità il tutto slitterà a domani.

  •   
  •  
  •  
  •