Mercato Inter: contatto con la Lazio per Keita, il senegalese alternativa a Schick

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte Segui
Keita

Keita rompe con la Lazio, l’agente apre al Milan

Nonostante mister Luciano Spalletti, continui a dichiarare che l’Inter, ha pochi difensori centrali a disposizione, e che la rosa va sfoltita, i nerazzurri si stanno concentrando per regalare al tecnico toscano, un ultimo colpo in entrata. Il punto interessato però è l’attacco, perchè il montenegrino Stevan Jovetic, nonostante l’ottimo precampionato, vuole tornare al Siviglia, dove è reduce, da una seconda parte di stagione, lo scorso anno, davvero da incorniciare. Per liberarlo però, la “beneamata” chiede agli andalusi, cifre adeguate al valore tecnico, che finora non ha ricevuto. Rimane in stand by, la trattativa tra lo Sporting Lisbona Gabigol ecco perchè, i nerazzurri continuano a virare sul reparto avanzato. Ci sarebbe stato infatti, l’ennesimo contatto, con la Lazio, per l’attaccante esterno Balde Keita, seguito dall’Inter fin dal giugno scorso. Il giocatore, vuole la Juventus, ma il presidente Claudio Lotito, continua a rifiutare le offerte bianconere, e l’imprenditore romano, pare aver vinto la battaglia, costringendo i bianconeri a defilarsi dalla trattativa. Per il senegalese, in questa settimana, era spuntato il Tottenham che aveva offerto le cifre di mercato preferite da Lotito, ovvero 30 milioni di Euro, ma questa pista pare essersi raffreddata.

Leggi anche:  Mourinho ai microfoni di DAZN: "Grazie Pazzini, mi hai aiutato a vincere il Triplete"

E’ lui comunque, l’alternativa a Patrick Schick sempre più vicino alla Roma. Resta da verificare quanto può offrire l’Inter, per l’attuale numero 14 laziale, che ha rotto con società e allenatore ed è praticamente fuori rosa. C’è un problema più grosso però, il fair play finanziario, perchè con la situazione attuale, l’Inter può solo cedere prima di intervenire nuovamente. I giocatori in esubero però, hanno ingaggi troppo alti per le squadre pretendenti ed è difficile piazzarli. Nelle prossime ore, forse si saprà se questo contatto ha anche le cifre, ma difficilmente il presidente laziale cambierà idea sulla cifra richiesta, potrebbero esserci però, sconti e sopratutto contropartite tecniche, che potrebbero entrare in gioco.

  •   
  •  
  •  
  •