Matuidi alla Juventus, Allegri cambia i bianconeri? Marchisio scalpita

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Matuidi

Matuidi è bianconero, Allegri cambia la Juventus?

Juventus, ecco Matuidi a centrocampo. Dopo un corteggiamento durato più di un anno finalmente Blaise Matuidi e la Juventus sono diventati sposi. Il centrocampista classe ’87 è in arrivo a Torino per visite mediche e firma sul contratto. Dopo la sconfitta in Supercoppa dunque i bianconeri sono corsi subito ai ripari. Marotta ha trovato l’accordo con il Paris Saint Germain per 20 milioni di euro più bonus. Allegri sarà certamente soddisfatto per l’arrivo di Matuidi che infoltisce un centrocampo apparso in difficoltà contro la Lazio. Il francese è un incursore, bravissimo ad aggredire gli spazi e a farsi trovare in zona gol. Caratteristiche da mezzala, un ruolo che non è contemplato nel 4-2-3-1 delle ultimo periodo della Juventus di Allegri. Messa in soffitta, forse per sempre, la difesa a tre è forse arrivata l’ora di un nuovo cambio tattico per i bianconeri. La Juventus 2017/2018 potrebbe infatti passare al 4-3-3, un modulo che esalterebbe diversi interpreti.

Leggi anche:  Le italiane in Europa: un primo bilancio delle "7 Sorelle"

Questo modo di giocare ritaglierebbe un posto per Claudio Marchisio. Rimasto a guardare in panchina il principino bianconero scalpita. Marchisio è stato uno degli migliori nel precampionato della Juventus. Tanto che la scelta di Allegri di lasciarlo in panchina all’Olimpico ha destato più di una perplessità. Con Allegri in panchina Marchisio ha vissuto la sua miglior stagione giocando proprio davanti alla difesa, nella stagione 2015/2016. L’acume tattico di Marchisio potrebbe diventare prezioso per liberare l’estro di Pjanic e gli inserimenti di Khedira-Matuidi. In avanti poi ci sarebbe l’imbarazzo della scelta. Dybala potrebbe giocare come fa il suo idolo Messi nel Barcellona, partendo largo a destra per convergere sul suo magico sinistro. Douglas Costa, Mandzukic, Bernardeschi e Cuadrado darebbero poi una varietà infinita di soluzioni. Allegri ha cambiato più volte la Juventus nel corso delle stagioni, un nuovo cambio forse è dietro l’angolo.

Leggi anche:  Juventus, colpo clamoroso. Il rinforzo potrebbe arrivare dai campioni d'Europa!

Matuidi non basta, alla Juventus serve anche un difensore

Non basta l’arrivo di Matuidi a colmare le lacune evidenziate nella Juventus dalla Lazio nel match di Supercoppa. Ai bianconeri serve anche un difensore che possa integrarsi con quelli attuali e con cui cominciare a preparare il dopo Barzagli-Bonucci. Il nome che gravita intorno al mercato della Juventus è sempre quello di Garay. L’argentino del Valencia piace anche all’Inter. Gli spagnoli valutano l’ex Zenit San Pietroburgo 25 milioni di euro. Una cifra che potrebbe scendere anche fino a 20. Juventus e Valencia hanno ottimi rapporti in virtù dell’affare Zaza, quindi Marotta avrebbe una corsia preferenziale per Garay.

Sembrano tramontare definitivamente le piste che portano a Manolas e De Vrij. Roma e Lazio a meno di due settimane dalla fine del calciomercato avrebbero poco tempo per reperire gli eventuali sostituti. Una cosa è certa in casa Juventus, la partenza di Bonucci ha lasciato il segno. Ora sta a Marotta e Paratici cercare di rimediare nel più breve tempo possibile. Intanto tra quattro giorni è già campionato, la Juve non può già più sbagliare.

  •   
  •  
  •  
  •