Milan Kalinic, il giorno è arrivato: visite e firma per l’attaccante croato

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Milan Kalinic, il giocatore è a Milano

L’atteso giorno è finalmente arrivato: Milan Kalinic, si chiude. Dopo un tira e molla lungo quasi tutta un’estate il trasferimento dell’attaccante croato dalla Fiorentina al Milan verrà definito in tutti i dettagli nella giornata di oggi. I due club, dopo una trattativa molto lunga e complessa nel corso della quale il profilo del croato è stato per un attimo messo in stand by dal Milan in luogo dei più ” mediatici ” Aubameyang e Belotti, hanno raggiunto nei giorni scorsi l’accordo per il passaggio di Kalinic in rossonero e questa mattina il giocatore, che da qualche giorno aveva lasciato il ritiro della Fiorentina, è giunto a Milano per gli ultimi adempimenti di rito.
Kalinic alla buon’ora ha raggiunto la clinica ” La Madonnina” dove è stato sottoposto alle visite mediche di routine. Il passaggio successivo sarà nel primo pomeriggio quello della firma sul nuovo contratto che lo legherà al Milan per le prossime stagioni. Probabile che la presentazione ufficiale del nuovo acquisto possa avvenire già nella giornata di oggi o al massimo domani. La stessa società rossonera ieri aveva già anticipato l’arrivo di Kalinic attraverso un video su Twitter. Kalinic arriva al Milan in prestito oneroso con obbligo di riscatto, la prima rata avrà un importo complessivo di 10 milioni, la seconda chiuderà il saldo con un bonifico di 15 già quest’anno. Mancavano alcune garanzie economiche che il Milan otterrà oggi alla riapertura delle banche e che la Fiorentina è già certa di ottenere. Nei giorni scorsi proprio il tema delle garanzie era stato tra i motivi che hanno fatto ritardare la chiusura dell’accordo tra le due società ma che adesso sembra essere stato superato facendo giungere le parti all’accordo finale.
Con l’arrivo di Kalinic Montella avrà finalmente il centravanti tanto desiderato che andrà a completare un pacchetto offensivo composto già da Andrè Silva, Borini, Suso e Cutrone. L’arrivo del croato potrebbe spingere proprio il giovane italiano Cutrone, autore ieri del gol del due a zero dei rossoneri contro il Crotone, a lasciare Milanello in prestito in modo da avere la possibilità di giocare con maggiore continuità rispetto a quanto il Milan gli garantirebbe nel corso della stagione.

  •   
  •  
  •  
  •