Mercato Milan esaltante ma incompleto. Con Niang al Torino assalto a Jankto dell’Udinese

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Mercato Milan

Mercato Milan, Niang puà sboccare Jankto

Mercato Milan, ultimo giorno di mercato con il botto? Undici nuovi acquisti possono non bastare. E’ questa la sensazione che si respira nell’ambiente rossonero. Vincenzo Montella di ritorno dalla tourneè cinese aveva stabilito gli obiettivi:un attaccante, una mezzala e un esterno d’attacco. La punta è arrivata, Kalinic, gli altri due rinforzi no. A centrocampo si è inseguito vanamente Renato Sanches del Bayern Monaco. I tedeschi però non hanno accettato le condizioni del Milan e stanno per cederlo in prestito allo Swansea. In avanti tutto è stato bloccato dalle bizze di Niang. Il francese è ancora oggi un giocatore del Milan e non è detto che riesca a partire entro le 23 di questa sera. L’ex Caen, assistito da Mino Raiola, ha rifiutato la ricca offerta dei campioni di Russia dello Spartak Mosca. 22 milioni di euro per il suo cartellino e un quadriennale da tre milioni netti l’anno. Montella ha una rosa numericamente ampia, eppure c’è qualche lacuna.  A centrocampo manca un vice Kessiè. L’ivoriano è già un punto di riferimento per i compagni. Quando dovesse mancare non sarebbe un problema da poco sostituirlo. Stesso discorso per Suso. Tra gli esterni a disposizione di Montella non c’è nessuno mancino che possa fare le veci dello spagnolo in sua assenza.

Mercato Milan, cosa può succedere oggi? Il calciomercato chiude questa sera alle 23. Lo scenario rossonero è piuttosto facile da capire. Se Niang parte in fretta ecco che i rossoneri potrebbero pensare di fare almeno un altro colpo in entrata. Il nome che potrebbe scaldare le ultime ore di trattative rossonere è quello di Jakub Jankto dell‘Udinese. Classe ’96, giocatore della Repubblica Ceca, Jankto può giocare sia da mezzala che da esterno d’attacco. Un rinforzo che andrebbe a coprire le due necessità di Montella. Come detto tutto è legato a Niang, il talento capriccioso che fa arrabbiare il Milan, anche fuori dal campo.

Mercato Milan, sprint Paletta-Lazio. Per Gomez e Sosa c’è ancora tempo

Mercato Milan, giornata decisiva per Paletta. Sembrava tutto fatto per la cessione di Paletta alla Lazio, invece tutto sembrerebbe saltato. Rossoneri e biancocelesti avevano trovato l’accordo, ma il procuratore del giocatore ha annunciato in serata che tutto era saltato. Motivo? Paletta vuole un triennale, mentre la Lazio offre due anni di contratto. La società del presidente Lotito comunque aspetterà fino all’ultimo il difensore italo-argentino.

Meno fretta invece per Gustavo Gomez e Josè Sosa. Entrambi i giocatori sudamericani interessano in Turchia. Lì il calciomercato chiude l’8 settembre. Quindi ci sono ancora diversi giorni per perfezionare le due operazione in uscita. Certo è che se partono sia Paletta che Gomez la coperta in difesa per Montella potrebbe risultare corta. Il tecnico rossonero avrebbe solo quattro difensori centrali a disposizione: Bonucci, Musacchio, Romagnoli e Zapata, citati in rigoroso ordine alfabetico. A meno che Fassone e Mirabelli non piazzino un colpo in difesa in extremis. Nell’ultimo, frenetico giorno di calciomercato, tutto è davvero possibile.

  •   
  •  
  •  
  •