Schick alla Roma, tutti i dettagli dell’accordo. Alla Samp il 50% della futura rivendita

Pubblicato il autore: marco.stiletti Segui

schick

Schick è atterrato ieri all’aeroporto di Fiumicino acclamato dalla folla dei tifosi. I giallorossi hanno ufficializzato l’acquisto dell’attaccante ceco per un totale di 42 milioni che saranno suddivisi così: 5 per il prestito, 9 per l’obbligo di riscatto che scatterà dopo una manciata di presenze. Compresi nel contratto anche 8 milioni di bonus da maturare e, almeno, altri 20 milioni garantiti alla Samp entro il 2020. Se Schick sarà ceduto, ai doriani spetterà la metà della cifra, altrimenti, se resterà in giallorosso entro tale data, comunque a Genova andranno 20 milioni garantiti fin da ora.

Intanto il giocatore ceco ha parlato per la prima volta da giallorosso. “Per me la Roma è una bella squadra, importante che riscuote molte simpatie. Apprezzo l’allenatore e il suo sistema di gioco e ritengo che questa sia la scelta ideale per me. Sono un numero 9, ma posso giocare anche esterno“. I numeri di Schick nella stagione del debutto in serie A sono di valore assoluto. Trentadue le partite di cui 14 titolare, 11 gol segnati e 5 assist. Segna una rete ogni 137 minuti. I numeri delle prestazioni: 1,3 tiri in porta a gara, 0,6 passaggi chiave fatti, 0,9 dribbling riusciti. Ancora meglio in Coppa Italia: tre presenze, tre gol il 27 maggio 2016 debutta in Nazionale nell’amichevole vinta contro Malta, subentrando al 66′ al capitano Rosiscky e segnando il gol del 6-0 allo scadere.

Leggi anche:  Juventus- Sampdoria: i bianconeri si allenano, in porta spazio a Perin

Schick passerà alla storia non per aver condotto mezza serie A a fare a sportellate per aggiudicarselo ma per essere diventato, a una manciata di ore dalla fine del mercato, il giocatore più pagato di tutti i tempi della Roma.

  •   
  •  
  •  
  •