Svincolati di lusso: qualità ed esperienza a costo zero

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui


Si avvicinano gli ultimi giorni di mercato, i top club cercano di terminare il proprio organico puntellando ulteriormente la squadra, alcune squadre sono in cerca dell’acquisto che possa cambiare le sorti di una stagione e altre invece cercano degli affari last minute. Ma se i veri affari per apporto qualità-prezzo si celassero nel mercato degli svincolati? La redazione di Supernews, in questo speciale, porterà alla luce i nomi più interessanti dei giocatori senza contratto, abbozzando una rosa composta da 11 calciatori di tutto il rispetto.

Portiere

A difendere i pali in questa sorta di “Fantasy Team”, abbiamo scelto l’ex portiere di Marsiglia e Bordeaux: Cédric Carrasso, da Luglio senza contratto. Fratello dell’attuale portiere del Metz, Cédric ha avuto una carriera invidiabile, collezionando 85 presenze con il Marsiglia, oltre 70 presenze con Guingamp e Tolosa (premio miglior difesa del campionato) e vivendo un meraviglioso periodo nel Bordeaux fino al maledetto infortunio al ginocchio del 2016. La stagione successiva, riuscì a riconquistare il posto da titolare, perdendolo però più tardi per una distorsione del ginocchio sinistro con lesione del menisco. Dopo due mesi, ritornò in campo, riprendendo a giocare con continuità. Il 16 Maggio del 2017, il Club francese ufficializzò la volontà di non rinnovargli il contratto e quindi da quel momento, il giocatore può decidere dove “accasarsi”.

Difensori

Per la difesa ci sono molti nomi interessanti, con molta esperienza in campo internazionale ma che hanno ancora tanto da dare al calcio. I nostri nomi sono:Benoît Trémoulinas,  Joleon Lescott, Nicolas Burdisso e Reto Ziegler.

Benoît Trémoulinas: Cresciuto nelle giovanili del Bordeaux, con la quale ha debutto in prima squadra nel 2007.  Il classe ’85 è terzino sinistro rapido con un’ottima propensione alla spinta e a saltare l’avversario.  Nelle ultime tre stagioni è stato sotto contratto con il Siviglia dove ha collezionato 44 presenze.

Joelon Lescott:Non più giovanissimo, è un classe ’82  ma con ancora tanta voglia di giocare a calcio. Si è formato nel Wolverhampton, diventando sin da subito uno degli idoli dei tifosi e vincendo il premio come miglior giovane per due anni consecutivi. Nel 2006 passa all’Everton, diventando protagonista di un’ottima stagione in cui ha giocato 113 partite, mettendo a segno 14 goal. Nel 2009 passa all’ambizioso Manchester City per ben 26.5 milioni, passando il momento più alto della sua carriera. Nel Sunderland la sua ultima esperienza non esaltante con sole due presenze. Comunque potrebbe essere un buon rinforzo come rincalzo degli 11 titolari o per qualche piccola ambiziosa.

Nicolas Burdisso: Discendente di emigranti italiani, Nicolas ha diviso la sua stagione italiana (più di 300 presenze) nel corso degli anni con Roma, Inter e Genoa. Arcigno difensore centrale con il vizietto del goal, ottimo per la Serie A. Ha lasciato Genoa perché è in ricerca di una nuova sfida che gli dia stimoli.

Reto Ziegler: Il classe ’86, nasce come esterno offensivo ma viene riadattato come esterno difensivo, compiendo il salto di qualità. Difensore con buone capacità difensive e di spinta, specialista nei calci piazzati.  La sua carriera viene divisa tra Grasshoppers (club in cui è cresciuto), Tottenham, Amburgo, Wigan, Sampdoria, Juventus (0 presenze), Fenerbahce, Lokomotiv Mosca, Sassuolo e Sion. In particolare, nella sua ultima esperienza in terra svizzera, Reto ha collezionato la bellezza di 12 goal in 75 presenze.

Centrocampisti

Per quanto riguarda il centrocampo, viriamo decisi su quattro svincolati di lusso da inserire un centrocampo a rombo ovvero: Joe Ledley, Mathieu Flamini, Chris Commons e Nicola Bellomo.

Joe Ledley:Nato nel Gennaio 1987 a Cardiff, città che lo ha anche cresciuto calcisticamente, aggregandolo alla prima squadra e facendolo debuttare in Championship contro il Rotherham United. Al Cardiff city ha totalizzato 227 presenze e 26 reti.  Nel 2010 passa al Celtic, rimanendo uno dei perni del centrocampo scozzese per i successivi quattro anni (106 pres, 20 goal). Dal 2014 al 2017  gioca per la compagine inglese Crystal Palace che, alla fine della scorsa stagione, decide di non rinnovargli il contratto. Con la Nazionale Maggiore, vanta 73 presenze e 4 reti.

Mathieu Flamini: Classe ’84, con un passato all’Arsenal e al Milan, Mathieu è un centrocampista difensivo abile nel fare i contrasti e recuperare palla agli avversari. In alcune occasioni, ha anche giocato come mezzala sinistra.

Chris Commons: Colonna portante del Celtic degli ultimi anni, Commons è un centrocampista offensivo con la propensione al goal. Egli iniziò la sua carriera agli inizi degli anni 2000 nello Stoke City, stagioni condite da 41 presenze e 5 goal. Dal 2004 al 2011, ha avuto delle importanti parentesi al Notthingam Forest e al Derby, collezionando oltre 200 presenze. Nel 2011 il Celtic lo compra sborsando 300 mila sterline e affidandogli la numero 15. Nella squadra scozzese rimase fino al 2017 (fino ai disguidi con Rodgers, tecnico Celtic ndr.) diventando una delle bandiere più importanti del club.

https://www.youtube.com/watch?v=uPwRyyIfbvU

Nicola Bellomo: Il talento barese nato nel 1991, dopo aver fatto intravedere sprazzi del suo talento in Serie B ma anche in alcune occasioni in  Serie A, è attualmente svincolato. Nacque come centrocampista centrale ma, nelle ultime stagioni con la casacca barese, è stato impiegato anche nel ruolo di trequartista. Ultima sua esperienza lo scorso anno a Vicenza, dove ha collezionato 40 presenze e 5 goal.

Attaccanti

Giuseppe Rossi:Lo sfortunato attaccante italo-americano, dopo l’ultimo infortunio con il Celta Vigo, è attualmente svincolato. Il talento non si discute, purtroppo i problemi fisici lo tormentano dagli inizi della sua della sua carriera. Ha segnato all’esordio in tutti i campionati in cui ha giocato: Liga, Serie A e Premier.

Check Diabatè: Uno dei talenti più puri africani, nato a Bamako il 25 Aprile del 1988. Cresciuto calcisticamente nel Bordeaux dove entra in campo per 144 partite, siglando 63 reti, vincendo anche una coppa di Francia nel 2012/13. Con la sua Nazionale vanta 37 presenze e la bellezza di 15 goal, che gli hanno permesso di vincere il titolo di Capocannoniere nella coppa d’Africa del 2012.

  •   
  •  
  •  
  •