Barcellona – Juve, Messi contro Dybala. Stasera avversari, in futuro compagni di squadra?

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte Segui

during the Serie A match between Juventus FC and UC Sampdoria at Juventus Arena on May 14, 2016 in Turin, Italy.

Stasera la Champions League 2017/2018, inizia subito con sfide degne della più prestigiosa competizione calcistica europea per squadre di club. Allo stadio “Camp Nou” di Barcellona, scenderanno in campo, i padroni di casa, cinque volte campioni d’Europa, nella loro storia e la Juventus, piazzatosi seconda per due volte nelle ultime tre edizioni, ma suo malgrado ha il triste record, di aver perso sette finali su nove partecipazioni. Ai bianconeri comunque, non manca l’esperienza internazionale, per tenere testa ai catalani blaugrana. Lo hanno dimostrato cinque mesi fa, quando hanno umiliato gli avversari, nei quarti di finale della scorsa edizione, vincendo nettamente in casa e uscendo indenni dallo stadio barcelonista. Sarà l’interessante duello tra due giocatori argentini, ad infiammare questo match, quello tra Leo Messi, da undici anni, elemento indispensabile del Barça e Paulo Dybala, il nuovo numero 10 della Juventus, che sta trascinando la squadra di Massimiliano Allegri, a suon di gol e di grandi prestazioni in campo, tanto da diventare l’idolo dei tifosi della “Vecchia Signora”. L’anno scorso, il primo round, andò al 22enne ex giocatore del Palermo, che fece impazzire i blugrana, con una doppietta. Questa sera, Messi, quattro volte pallone d’oro, intende riscattarsi, e mettere a tacere, un clima, che da quelle parti si è fatto pesantissimo, con i tifosi, che hanno contestato la dirigenza, per un calciomercato estivo, a loro dire, scadente, e con la ferita ancora aperta, per la cessione rapidissima e inaspettata, di un talento cristallino e indiscutibile come Neymar Jr. Il Barcellona, vuole riportare il sorriso ad un pubblico innamorato, dei propri colori, ma mai così inferocito, forse perchè abituato troppo bene a vincere, con il record di quattro affermazioni europee tra il 2006 e il 2015, e 28 titoli vari, comprendendo anche Liga e coppa del Re, e battere una squadra esperta, vorrebbe dire rilanciarsi. La dirigenza blaugrana però, sta tallonando la Juventus, proprio per tentare di acquistare Dybala e negli ultimi giorni di mercato, il presidente juventino, Andrea Agnelli, avrebbe ricevuto un assegno di 160 milioni di euro, per portare la “joya” in Spagna, con tanto di tentativo telefonico, da parte del presidente Joseph Bartomeu, che vuole riacquistare la fiducia persa, da parte di tifosi e soci del club, che è colata picco, già dopo i deludenti risultati dello scorso anno, con una stagione salvata, solo con la vittoria in coppa nazionale, ma mortificata dalla striscia pesante dei rivali del Real Madrid, con il “tripletino” Liga, Champions e supercoppa spagnola, con annessa umiliazione subita in doppia partita, in questa competizione.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Juventus - Sampdoria: streaming e diretta TV, SKY o DAZN?

Il massimo dirigente juventino, però per ora ha rispedito la proposta al mittente, e il giocatore sembra sempre sorridente e sereno, a Torino, e lontano da quelle voci, che lo vogliono fuori dall’Italia per ottenere la definitiva consacrazione, e ambire a qualcosa di più pesante, certo cinque trofei, in due stagioni bianconere, sono tanta roba, ma lo zero in campo internazionale pesa, e il bianconero vista la sfortuna del club torinese, che in questo contesto dura ormai da anni, potrebbe far recedere Dybala e tentare magari un’esperienza all’estero. Messi avrebbe dato già il suo consenso al suo arrivo. Intanto questa sera, toccherà proprio al nuovo leader della “Vecchia Signora” caricarsi sulle spalle, una squadra con gli uomini contati, il suo presente per ora si chiama Juventus.

  •   
  •  
  •  
  •