Marotta su Dybala: “Difficile trattenerlo se vorrà andare”. E su Pellegri i bianconeri restano vigili

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
calciomercato juventus

Marotta su Dybala e sul futuro del campionato di Serie A

Ieri sera contro la Fiorentina la sua stella non ha brillato come nelle altre partite di questo inizio di stagione ma l’attaccante della Juventus, Paulo Dybala rimane il giocatore chiave della formazione di Max Allegri. Lo sa bene anche la società bianconera che per spegnere ogni voce sul suo possibile addio nei mesi scorsi ha deciso di rinnovare a suon di milioni di euro il contratto dell’argentino. Ma il futuro della stella argentina rimane sempre un tema molto caldo in casa Juventus  a causa delle forti pressioni che il mercato, soprattutto estero, riserva al giocatore di Allegri.

Barcellona, Real Madrid, i top club inglesi, sono molte le società in giro per l’Europa pronte ad ingaggiare un duello a suon di milioni per strappare l’argentino alla Juventus: fino ad ora i bianconeri hanno sempre resistito, per ultimo proprio sul finire della scorsa sessione estiva quando il Barcellona si fece avanti con decisione per Dybala dopo l’addio di Neymar, considerando appunto Dybala il perno sul quale costruire la Juventus del futuro. Ma la situazione potrebbe cambiare la prossima estate quando il gioiello bianconero potrebbe finire nuovamente al centro del mercato ed a qual punto, di fronte ad offerte milionarie, la Juventus potrebbe lasciare la scelta proprio allo stesso giocatore.

Leggi anche:  Le italiane in Europa: un primo bilancio delle "7 Sorelle"

Del futuro di Dybala ha parlato ieri alla vigilia della gara contro la Fiorentina l’Amministratore Delegato della Juventus Beppe Marotta che ha confermato ai microfoni di Premium Sport come trattenere Dybala potrebbe non dipendere soltanto da scelte della società bianconera. L’A.D. della Juventus ha fatto anche il punto sul campionato e sul mercato della società con un’attenzione particolare nei confronti della stellina del Genoa, Pietro Pellegri.

Marotta su Dybala e Pellegri alla Juve

Ecco le parole di Marotta in mix zone prima del match con la Fiorentina: Se Dybala decidesse di lasciare la Juventus per la società sarebbe molto difficile trattenerlo. La clausola? In Spagna è fondamentale nel rapporto giocatore-società, in Italia ci sono stati Higuain e Pjanic, io sono contrario a mettere le clausole ai nostri giocatori. Il campionato sarà deciso dagli scontri diretti secondo me, sono determinanti più degli scontri con le squadre provinciali. Vincerli vuol dire che i tuoi avversari non fanno punti. Secondo me comunque il campionato non deve essere a 20 squadre ma a 18, ne trarrebbe beneficio la Nazionale,lo spettacolo ed i club. Pellegri? Si siamo sul ragazzo, da tempi non sospetti, lo trattammo due anni fa.”

  •   
  •  
  •  
  •