Mercato Inter: Ausilio “Perisic come un acquisto. Puntiamo su Ranocchia”

Pubblicato il autore: antoniopilato Segui


Il calciomercato si è finalmente concluso e in casa Inter nonostante non ci siano stati innesti altisonanti, c’è comunque soddisfazione per aver raggiunto gli obiettivi prefissati ad inizio sessione.
Sulla stessa lunghezza d’onda anche il direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio, che ai microfoni di Sky ha fatto un bilancio del mercato interista:  “Siamo convinti di aver preso giocatori utili al nostro progetto. Sapevamo che bisognava fare alcune operazioni: puntiamo anche sui giovani che si sapranno far apprezzare. Insomma, pensiamo di aver fatto le cose giuste, meno mediatiche ma più funzionali”.
Poi prosegue analizzando nel dettaglio la situazione di Perisic, dato per sicuro partente a giugno ed oggi più che mai a disposizione di mister Spalletti: “Aver tenuto in rosa Ivan, equivale ad un acquisto. Ci sono state alcune proposte per lui, ma non potevamo fare a meno della sua qualità per iniziare questo nuovo ciclo”.
Passando alla difesa, la sensazione è che in quel di Appiano Gentile la coperta sia troppo corta visto che oltre i due titolari Miranda e Skriniar, c’è solo Ranocchia, considerato un esubero fino a poche settimane fa.
E anche per quanto concerne questa situazione, ecco il pensiero di Ausilio: “Abbiamo cercato Mustafi in difesa, ma le richieste sue e del club erano troppo alte. Visto l’impossibilità di chiudere questo affare, abbiamo preferito non fare nulla, non ci piace fare le cose tanto per farle. Dunque per questo, puntiamo su Ranocchia, che sicuramente merita più considerazione di quella che ha”.
Solo a gennaio si provvederà ad inserire un nuovo elemento nel pacchetto arretrato, per il momento, in caso di emergenza sarà D’Ambrosio a ricoprire la posizione di centrale e considerando che la Beneamata in questa stagione non dovrà disputare competizioni internazionali, il ragionamento può starci, naturalmente a patto che non si ci siano infortuni lunghi ed imprevisti.
Insomma, le basi per far bene ci sono, lo scorso anno sono arrivati calciatori che devono ancora dimostrare il loro valore ed insieme ai vari Vecino, Borja Valero, Dalbert e Cancelo si può creare un team che diverta i tifosi e che soprattutto riesca ad ottenere i risultati prefissati dalla proprietà Suning.

Leggi anche:  Probabili formazioni Inter Atalanta: i dubbi Darmian e Pasalic
  •   
  •  
  •  
  •