Mercato Juventus: Caldara-Bentancur-Pellegri, la dorsale del futuro

Pubblicato il autore: Giacomo Garbisa Segui


Due li ha già in casa, anche se uno arriverà a partire dalla prossima estate. Il terzo è del Genoa che fra le mani ha un potenziale gioiellino che farà entrare tanti soldi nelle casse del club ligure, intenzionato a far partire un’asta. Mattia Caldara e Rodrigo Bentancur rappresentano il futuro della Juventus, Pietro Pellegri potrebbe esserlo.

Tre giovani che assieme mettono 59 anni: Caldara, difensore, è il più “vecchio” del terzetto con 23 anni; Bentancur, centrocampista uruguaiano, ne ha 20; Pellegri, attaccante, ne ha 16. Tre potenziali crack e, come tutti i campioni in erba, normale che sulle loro tracce ci sia anche la Juventus, da sempre attenta ai giovani. Caldara se lo è già aggiudicato a gennaio per una cifra complessiva – fra cash immediato e il resto legato a particolari bonus – di 25 milioni di euro ma il difensore restarà all’Atalanta fino a giugno 2018. Intanto il virgulto bergamasco cresce bene: anche mercoledì è stato fra i migliori nel 5-1 sul Crotone con una rete – lui che ha il vizietto del gol come dimostrano i 7 segnati l’anno scorso – e un rigore procurato. Un difensore moderno che si candida a completare un reparto bianconero che necessita di ringiovanimento e, assieme a Daniele Rugani, può formare una coppia interessante.

Leggi anche:  Probabili formazioni Milan Venezia: occasione dal 1' per Gabbia?

Salendo a centrocampo, alzi la mano chi mercoledì sera, nella vittoria di misura della Juventus sulla Fiorentina, non è rimasto impressionato dalla personalità e qualità di Bentancur. L’ex Boca è stato, assieme a Mandzukic, fra i migliori in campo, un dato su tutti: 8 palloni recuperati. E poi c’è la grande considerazione che Massimiliano Allegri nutre per il numero 30 bianconero che non ha esitato a schierare da titolare nella serata del Camp Nou. Il quarto d’ora giocato a Marassi contro il Genoa aveva stupito, alla prima da titolare col Barcellona non aveva fatto peggio dei compagni, anzi. E alla prima dall’inizio in campionato ha incantato. Palla sui piedi e testa alta, nessuna voglia di strafare ma tante cose fatte bene e semplicemente, al punto da entrare nel gioco toccando 92 palloni e la sensazione che, a 20 anni e una crescita appena all’inizio, possa ricoprire tutti i ruoli di centrocampo. E giocare al fianco di un compagno esperto come Matuidi gli ha senz’altro giovato. “Può essere la sorpresa del campionato” aveva sentenziato Allegri in estate quando tanti storcevano il naso per il mancato arrivo di un altro centrocampista. Invece Bentancur si sta conquistando credibilità sfruttando anche l’assenza per infortunio di Claudio Marchisio. Non male per un ragazzino pagato 9,5 milioni di euro grazie all’operazione Carlitos Tevez rientrante al Boca.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Salernitana Hellas Verona: diretta tv e streaming DAZN o Sky?

Caldara e Bentancur ci sono già, ora il mercato Juventus è probabile si concentrerà su Pellegri, l’attaccante 16enne del Genoa che, in 221′ in Serie A, ha segnato 3 gol compresa la doppietta contro la Lazio. “Noi eravamo su di lui in tempi non sospetti, lo abbiamo trattato due anni fa a cifre molto più basse rispetto a quelle di adesso. E’ un talento, poi per diventare un campione ne passa di tempo. Credo che sia uno dei migliori giovani del panorama italiano”. Il messaggio è di Giuseppe Marotta nel pre gara con la Fiorentina e tradotto significa più o meno: “La Juve c’è e al momento opportuno si muoverà“. Certo la concorrenza è agguerrita, perché tutte le big hanno messo gli occhi su Pellegri, a partire dall’Inter, ma la Juventus si muoverà.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: