Mercato Milan: Fassone-Mirabelli promettono “A gennaio interverremo”. Pellegri principale obiettivo

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Mercato Milan

Mercato Milan, c’è Pellegri per gennaio

Mercato Milan, Fassone-Mirabelli soddisfatti. E’ stato un’estate bollente quella rossonera. Erano anni che i tifosi milanisti non si appassionavano così tanto alle vicende del calciomercato. Dal caso Donnarumma all’arrivo di Bonucci, dai tormentoni Biglia-Kalinic fino alla cessione in extremis di Niang. I due protagonisti dell’estate milanista sono stati Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli. Amministratore delegato e direttore sportivo hanno lavorato molto intensamente da prima del closing. 11 nuovi acquisti, ma anche ottime operazioni in uscita(vedi De Sciglio e Niang), anche se resta la sensazione che manchi qualcosa. In mezzo al campo manca una controfigura di Kessié e in avanti non sembra esserci una vera alternativa a Suso. Per il resto la rosa a disposizione di Montella è più che completa. Sono rimasti Paletta, Sosa e Gustavo Gomez, anche se per questi due c’è l’opzione turca fino all’8 settembre. I due protagonisti del mercato del Milan sono stati senz’altro Donnarumma e Bonucci. Il giovane portiere ha tenuto con il fiato sospeso i tifosi rossoneri per più di un mese prima di firmare il tanto sospirato rinnovo di contratto. Rapidissima invece la trattative Bonucci. Il difensore è passato dalla Juve al Milan in meno di 48 ore, diventando anche il nuovo capitano della truppa di Montella. Ora tocca al tecnico rossonero trovare la quadra e rendere omogenea una squadra che ha tanti, tantissimi volti nuovi.

Leggi anche:  Arriva la bomba: "Cavani è infelice". Ecco le tre squadre su di lui

Mercato Milan, Fassone e i numeri rossoneri. Il calciomercato rossonero è stato oggetto di critiche e punzecchiatture. E’ lo stesso Fassone a fare chiarezza sulle cifre dell’estate milanista:”Abbiamo investito più di 230 milioni, ma è giusto specificare alcune cose. Questi soldi li metteremo tutti a bilancio nel 2017-18, così tutti stanno tranquilli. Se abbiamo potuto portare con Mirabelli undici giocatori forti, il merito è della proprietà, ma bisogna specificare che abbiamo fatto cessioni per 50-60 milioni di euro ed è possibile che in uscita si possa ancora fare qualcosa. Inoltre – ha continuato Fassone – abbiamo contenuto le commissioni (circa 12 milioni) e il monte ingaggi sarà tra i 110  e i 120 milioni di euro, meglio del budget che ci eravamo prefissati. Numericamente siamo soddisfatti”. L’ad rossonero gonfia il petto contro le varie perplessità sollevate in estate. Ora la parola passa al campo, per i numeri ci sarà tempo e modo di riparlarne.

Leggi anche:  Arriva la bomba: "Cavani è infelice". Ecco le tre squadre su di lui

Mercato Milan, Mirabelli:”La mezzala? Non potevamo fare di più”. A gennaio uno tra Pellegri e Salcedo

Mercato Milan, i retroscena di Mirabelli. Oltre a quelle di Fassone ci sono da registrare le parole del diesse rossonero. Massimiliano Mirabelli ha svelato qualche gustoso particolare sulle trattative rossonere. “Kessiè abbiamo cominciato a seguirlo lo scorso agosto. Aubameyang voleva venire, ma il Borussia non ha voluto cederlo”. Niente colpo sulla sirena:”I tifosi ci chiedevano il botto finale e un po’ ci spiace. Noi programmiamo le cose per tempo, non ci piace arrivare all’ultimo a fare le cose. Non siamo fatti così, non aspettiamo l’ultimo per prendere quello che è rimasto. Quando fai una cosa all’ultimo vuol dire che non hai programmato bene la sessione, non credo agli effetti speciali del 31 agosto”.

Intanto in casa Milan già si pensa a gennaio. Beppe Riso, procuratore dei gioielli del Genoa Pellegri e Salcedo è stato ieri a Casa Milan. “Non abbiamo fatto in tempo a concludere per questa sessione, ma a gennaio ci rivedremo per chiudere per almeno uno dei due ragazzi”. Il calciomercato estivo è appena finito, quello di gennaio è già cominciato.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: