Mercato Milan, retroscena Petrachi: “Per Niang i rossoneri volevano Belotti”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui


Mercato Milan, la verità di Petrachi.
Intervistato da Torino Channel il direttore sportivo Petrachi ha svelato quello che molti sospettavano. Fassone e Mirabelli per cedere Niang volevano inserire Belotti nell’operazione, ma i dirigenti granata si sono opposti a questa possibilità. Ecco le parole di Petrachi:”Niang è stata una telenovela, con il Milan non è stato facile. Lui ha sempre e solo voluto venire da noi, anche per il rapporto che lo lega a Mihajlovic, ha pure rifiutato un’offerta della Sampdoria. Cairo mi ha dato subito l’ok per trattare con i rossoneri, ma loro hanno cercato di inserire Belotti con un’offerta non congrua. Sono stato io a voler tenere separati i discorsi”. Una conferma ulteriore su quanto il Milan tenesse a vestire di rossonero Belotti. Il Gallo è stato l’oggetto del desiderio per gran parte del calciomercato estivo. Fino a quando si è capito che il Torino era fermo sulle sue posizioni e i rossoneri sono andati su altri obiettivi.

Belotti-Milan è un capitolo chiuso quindi, almeno per ora. La sensazione è che stato lo stesso bomber granata a non voler cambiare squadra in una stagione che porta, speriamo, al Mondiale di Russia. Nel Torino il Gallo è il centro di gravità permanente di tutta la squadra granata. Al Milan sarebbe certamente partito titolare, ma avrebbe avuto anche più concorrenza di quanta non ne abbia al Torino. Belotti è tifoso del Milan, è il sogno dei tifosi rossoneri, ma ora è del Torino e per i sogni di mercato se ne riparlerà la prossima estate.

Mercato Milan, Sosa in prestito con obbligo di riscatto al Trabzonspor

Mercato Milan, Sosa ufficiale in Turchia. E’ finalmente finito anche il calciomercato turco. Chiusura con il botto per il Trabzonspor che preleva Josè Sosa dal Milan. L’argentino torna in Turchia dopo aver vinto, due stagioni fa, il titolo nazionale con il Besiktas. L’ex Bayern Monaco e Atletico Madrid passa alla squadra di Trebisonda in prestito con obbligo di riscatto a 7 milioni di euro. Un buon affare per il Milan che non metterà una minusvalenza a bilancio. Il vero affare lo fa Sosa che firma un triennale da 5 milioni di euro netti a stagione. Non male per un 32enne che certo non lascerà rimpianti a Milanello.

Il mercato in uscita estivo 2017 dei rossoneri ha praticamente cancellato il mercato in entrata 2016, firmato Galliani. dei nuovi acquisti giunti la scorsa estate a Milanello è rimasto solo Gustavo Gomez. Peraltro il paraguaiano è stato molto vicino alla cessione, anche lui in Turchia al Fenerbache. Via Sosa, Lapadula, Pasalic, Mati Fernandez, anche se questi ultimi due erano in prestito rispettivamente da Chelsea e Fiorentina. Un taglio netto con il passato rossonero quello firmato dalla coppia Fassone-Mirabelli. Ora si guarda solo avanti, al campo, alla Lazio. Ora tocca a Montella e i suoi ragazzi dare valore alla calda estate 2017 vissuto dai tifosi del Milan.

  •   
  •  
  •  
  •