Mercato Milan, Sosa al Trabzonspor. Fassone-Mirabelli da 10 e lode anche in uscita

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Mercato Milan

Mercato Milan, botti anche in uscita per i rossoneri

Mercato Milan, è fatta per Sosa al Trabzonspor. Dopo una sola stagione in rossonero l’argentino Josè Sosa torna in Turchia. L’ormai ex Milan è stato convinto a tornare in riva al Bosforo dalla faraonica offerta della squadra di Trebisonda. Triennale da 6 milioni di euro l’anno e 7 milioni al Milan, che quindi evita una minusvalenza sull’acquisto fatto un anno fa da Galliani. Sosa era fuori squadra da tempo, messo in un angolo da Montella che ha sovrabbondanza di giocatori nel ruolo dell’ex Bayern Monaco e Atletico Madrid. Un mercato quindi, quello rossonero, molto attivo anche in uscita. Si è parlato infatti tanto degli 11 acquisti fatti dalla premiata ditta Fassone-Mirabelli. Si è parlato meno, molto meno delle dieci-cessioni-dieci, quasi tutte che hanno portato delle plusvalenze nelle casse di via Aldo Rossi.

A cominciare dalla vendita di Kucka, sempre al Trabzonspor. Lo slovacco è stato venduto per 5 milioni di euro, dopo essere stato prelevato dal Genoa per 3 milioni. I 12 milioni più 3 di bonus incassati dalla Juventus per la partenza di Mattia De Sciglio sono tutti di plusvalenza, visto che il terzino azzurro è un prodotto del vivaio rossonero. Così come Niang, comprato per 1,5 milioni dal Caen nel 2012 e venduto al Torino per una cifra complessiva vicina ai 20 milioni di euro. Piccola plusvalenza anche con la vendita di Gianluca Lapadula. Il bomber abruzzese era stato acquistato dal Pescara per 10 milioni di euro. Durante questa sessione di calciomercato estivo Lapadula è stato rivenduto al Genoa in prestito con obbligo di riscatto a 12 milioni. Piccola plusvalenza anche per Lionel Vangioni. Arrivato a parametro zero dal River Plate l’esterno argentino è stato ceduto in Messico per 1,5 milioni di euro. Così come un guadagno c’è stato dall’operazione Rodrigo Ely-Alaves. L’italo-brasiliano, prodotto del  vivaio rossonero, è stato venduto in Spagna per circa tre milioni di euro.

Mercato Milan, incognite Bacca-Bertolacci. Plizzari, solo una parentesi alla Ternana

Mercato Milan, quale destino per Bacca e Bertolacci? Solo due estati fa erano i grandi colpi del condor Galliani, ora hanno lasciato Milanello. Andrea Bertolacci e Carlos Bacca non hanno, per ora, portati soldi nelle casse di via Aldo Rossi. Il centrocampista romano è in prestito secco al Genoa. Il Milan spera che l’ex Roma si rilanci sotto la Lanterna per riportarlo in rossonero o cederlo ad una buona cifra. E’ buono ricordare che Bertolacci fu acquistato dalla Roma per 20 milioni di euro. 30 furono invece i milioni spesi da Galliani per portare Bacca al Milan. Il colombiano è partito in prestito con diritto di riscatto al Villarreal. La partenza dell’ex Siviglia con il Sottomarino Giallo non è stata delle migliori. La speranza di Fassone e Mirabelli che Bacca torni a fare da gol così da convincere i dirigenti del Villarreal a scucire i 18 milioni di euro fissati per il riscatto. Solo una parentesi la partenza di Plizzari alla Ternana. Il giovane portiere classe 2000 nella prossima stagione tornerà certamente a Milanello.

Infine ci sono stati gli addii di Poli e Honda, che non hanno portato introiti al Milan. C’è stato comunque un risparmio sui loro ingaggi. Sopratutto per quanto riguarda il giapponese, arrivato a parametro zero nel 2014 dal Cska Mosca. Honda guadagnava più di tre milioni netti l’anno. Ora però è arrivato il tempo dove conta solo il campo, i conti si faranno nel prossimo mercato, per fortuna.

  •   
  •  
  •  
  •