Roma-Napoli anche sul mercato: sfida per Barella e Verdi

Pubblicato il autore: Carlo Edoardo Canepone Segui

Verdi-BarellaRoma-Napoli in Serie A, Roma-Napoli sul mercato. La sfida tra queste due squadre prosegue anche al di fuori del terreno di gioco e questa volta sul piatto ci sono due talenti del calcio italiano: si tratta di Nicolò Barella e Simone Verdi. Le vicende per questi due giovani calciatori sono diverse: per il centrocampista del Cagliari sembra in vantaggio la Roma, per l’attaccante del Bologna è avanti il Napoli. Andiamo ad approfondire queste due trattative nel dettaglio.

MERCATO, ROMA IN VANTAGGIO SU BARELLA – Qualche giorno fa vi avevamo già accennato dell’interesse dei giallorossi per Nicolò Barella, oggi torniamo a parlarne dando qualche dettaglio in più. Il 20enne centrocampista, fresco di convocazione in Nazionale maggiore, è valutato dal Cagliari 20 milioni di euro. Il prezzo del suo cartellino, però, potrebbe lievitare da qui alla prossima estate se le prestazioni del ragazzo continueranno ad essere su alti livelli. Oltre la Roma c’è anche il Napoli e sullo sfondo il Milan, la società di Trigoria è però in vantaggio rispetto alle altre pretendenti visto che l’agente di Barella, Beltrami, è lo stesso di Nainggolan. La Roma gode di ottimi rapporti con la società sarda e questa la mette in una posizione favorevole, ma l’eventuale affare non potrà essere portato a termine prima della prossima estate.

Leggi anche:  Napoli, Lozano fa la storia: gol più veloce nella storia degli Azzurri

MERCATO, NAPOLI SU VERDI. ROMA ALLA FINESTRA – L’altro duello riguarda Simone Verdi, che ha esordito in azzurro proprio venerdì scorso contro la Macedonia. Il ds del Napoli, Giuntoli, ha individuato in Verdi il perfetto vice-Insigne e potrebbe tentare l’affondo già nella sessione di mercato di gennaio. Sul piatto Giaccherini ed un conguaglio di 10 milioni di euro. La Roma resta alla finestra, pronta ad inserirsi nella trattativa.

ROMA-NAPOLI SUL CAMPO, PARLA DI FRANCESCO – La settimana che porterà a Roma-Napoli è cominciata e il tecnico giallorosso Eusebio Di Francesco ha voluto presentare così la partita: “Non è uno spareggio scudetto, ma sicuramente è una gara fondamentale. Vogliamo rimanere in alto e questa partita ha un gusto particolare. La squadra da battere resta la Juventus, ma noi e il Napoli cercheremo di intaccare quel primato. Sono qui perché la Roma vuole crescere. Non aver giocato contro la Sampdoria può pesare psicologicamente, ma a lungo andare può risultare una cosa positiva”.

ROMA-NAPOLI PER IL MOMENTO RESTA ALLE 20.45 – La partita potrebbe essere spostata alle 18, ma ad oggi non ci sono novità a tal senso. Il responsabile ticketing della Roma, Carlo Feliziani, ha parlato alla radio ufficiale giallorossa: “Credo che il calcio d’inizio resterà alle 20.45, ma tutto è possibile. Non abbiamo ricevuto nessuna comunicazione ufficiale e penso che si giocherà a quell’ora”. Il Napoli vorrebbe l’anticipo alle 18, ma la contemporaneità con l’altro big match di giornata, Juventus-Lazio, sarebbe un problema. De Laurentiis cerca una soluzione.

Leggi anche:  Serie A femminile: la Juventus chiama, il Milan risponde

ROMA-NAPOLI SUGLI SPALTI – Ancora non si hanno certezze sull’affluenza dei tifosi partenopei all’Olimpico. Nei prossimi giorni potrebbero arrivare novità sull’apertura o no del settore ospiti ai residenti di tutte le regioni d’Italia, esclusa la Campania. Nel caso, a Roma potrebbero presentarsi oltre 2mila tifosi azzurri. Se ne saprà di più entro mercoledì.

  •   
  •  
  •  
  •