Inter, Skriniar interessa al Barcellona ma l’agente stoppa i rumors: “Impossibile”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui


Inter, Skriniar non si muove
. L’ottimo inizio di stagione di Milan Skriniar hanno ingolosito già le grandi d’Europa. Dalla Spagna arrivano voci secondo le quali il Barcellona avrebbe messo gli occhi sul difensore slovacco dell’Inter. I blaugrana sono alla perenne ricerca di rinforzi in difesa, visto che gli anni passano per Piqué e Mascherano. Umtiti non fa impazzire il tecnico Valverde, ecco dunque l’idea Skriniar. L’agente del giocatore ha però subito stoppato queste voci sul nascere:”Impossibile, Milan non si muove dall’Inter”. Parole ferme, anche perché l’ex Sampdoria è da pochi mesi in nerazzurro. Arrivato tra lo scetticismo generale, Skriniar si sta rivelando uno dei punti di forza dell’Inter di Spalletti. Insieme a Miranda sta ergendo una vera e propria diga davanti ad Handanovic. Walter Samuel, uno degli eroi del Triplete nerazzurro del 2010, l’ha già investito come suo possibile erede. Difensore vecchio stampo, Skriniar non concederà molto all’estetica ma è terribilmente efficace.

Leggi anche:  Pagelle Udinese Inter 0-0: i nerazzurri sprecano il match point

Normale dunque che le grandi d’Europa lo seguano da vicino. Skriniar è anche nazionale slovacco, quindi è conosciuto anche a livello internazionale. Una vera certezza per Spalletti, che non ha mai avuto dubbi sulle qualità dell’ex Sampdoria. Piuttosto l’Inter a gennaio potrebbe intervenire per fornire al tecnico nerazzurro al duo difensivo. Al momento l’unica alternativa in difesa è Ranocchia, non esattamente nel cuor dei tifosi interisti. C’è anche D’Ambrosio adattabile a centrale, ma qualcosa in più serve a Spalletti anche in vista dei prossimi impegni di Coppa Italia.

Inter, Skriniar incedibile. Vidal sogno impossibile

L’ottimo rendimento di questo inizio stagione dell’Inter sta facendo venire l’acquolina in bocca ai tifosi nerazzurri. Spalletti, a gennaio, si aspetta qualche regalino da Suning. Difesa e centrocampo sono le priorità per Ausilio e Sabatini. I dirigenti nerazzurri hanno però già escluso la pista Vidal:”Non possiamo spendere 40 milioni a gennaio per lui“. Parole che quindi chiudono la pista che porta al centrocampista cileno del Bayern Monaco. Anche perché i bavaresi si sono affrettati ad indicare l’ex juventino come incedibile.

Leggi anche:  Inter, caos nel tunnel: il protagonista è Antonio Conte. Ecco cos'è successo

Spalletti chiederà qualcosa dalla metà campo in avanti. Magari un incursore da piazzare alle spalle di Icardi. Per il resto c’è da registrare il rinnovo di contratto di Eder fino al 2021. L’italo-brasiliano non sarà un elemento di prima fascia della rosa nerazzurra, ma è un prezioso jolly per Spalletti. L’ex Empoli e Sampdoria può giocare sia sugli esterni che in avanti, facendo respirare di volta in volta i titolari. Domenica prossima i nerazzurri sono attesi dall’impegno casalingo con il Torino. Al loro fianco ci saranno gli oltre 70 mila di San Siro. Una vittoria per passare una sosta serena, restando ai piani altissimi della classifica di serie A. Per il mercato poi ci sarà tempo.

  •   
  •  
  •  
  •