L’Inter vuole blindare Icardi, ingaggio e clausola raddoppiati

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui

Cagliari-InterMauro Icardi ha iniziato alla grandissima la stagione e, con la doppietta segnata contro il Cagliari, ha raggiunto le 15 reti in sole 14 giornate di campionato. È entrato nella storia dell’Inter come il terzo giocatore dopo Nyers Meazza ad aver segnato almeno 15 gol in campionato per quattro stagioni di fila. Il momento d’oro del capitano della squadra nerazzurra non sta passando inosservato alle grandi big europee e si vocifera che il Real Madrid sia disposto a pagare la clausola di 110 milioni di euro per portarlo nella prossima stagione in terra spagnola. Il suo attuale contratto da 5 milioni di euro scade nel giugno 2021 e la clausola rescissoria è valida solo per l’estero, entro il 20 luglio di ogni anno. I dirigenti interisti vorrebbero blindare Icardi e hanno intenzione nei prossimi mesi di sedersi a tavolino con Wanda Nara, moglie-agente del giocatore argentino. L’obiettivo dell‘Inter è ritoccare il suo ingaggio verso l’alto, quasi raddoppiandolo, e aumentare la clausola rescissoria fino a 200 milioni di euro. Il bomber nerazzurro è diventato l’uomo-simbolo dell’Inter e ha manifestato la volontá di rimanere a lungo a Milano. Nè Luciano Spalletti nè Suning hanno intenzione di privarsi delle prestazioni sportive di Icardi e vorrebbero dare un segnale di forza alla concorrenza con la rinegoziazione del suo contratto.

Leggi anche:  Serie A femminile: continua il botta e risposta Milan-Juventus
  •   
  •  
  •  
  •